Melanzane in agrodolce

Un contorno semplicissimo a base di melanzane, che nel periodo estivo abbondano sulle nostre tavole. Le melanzane in agrodolce sono facili e veloci da realizzare, e possono accompagnare moltissimi secondi piatti di carne, pesce o vegetariani. Si possono preparare anche in anticipo, e sono ottime anche servite fredde. Di questa ricetta esistono numerose varianti, io vi propongo una versione molto semplice, senza pomodoro, arricchita però con capperi e pinoli tostati. Provate anche voi le melanzane in agrodolce, e fatemi sapere cosa ne pensate… e se volete un’altra idea per un contorno sfizioso, date un’occhiata alla ricetta delle Melanzane trifolate!

melanzane in agrodolce
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 600 g Melanzane
  • 1/2 Cipolla rossa
  • 1 cucchiaio Capperi
  • 30 g Pinoli
  • 4 cucchiai Aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai Zucchero
  • Basilico
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Lavate le melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a cubetti. Se non gradite il sapore amarognolo, mettetele in un colino cospargendole di sale grosso, e fatele spurgare dalla loro acqua per circa un’ora. Al termine, sciacquatele da sale in eccesso e strizzatele. Se le melanzane sono dolci, o se non vi disturba il sapore forte, questa operazione non è necessaria.

  2. Scaldate una padella ampia con 2-3 cucchiai di olio extravergine, aggiungete le melanzane a cubetti e fatele cuocere a fuoco vivace per una decina di minuti, mescolando di frequente. A parte, fate tostare i pinoli in un padellino antiaderente oppure in forno.

  3. Quando le melanzane saranno tenere, mettete l’aceto, lo zucchero e mezza cipolla, precedentemente mondata e tagliata a rondelle. Dopo qualche istante, aggiungete anche i capperi, i pinoli tostati e qualche foglia di basilico.

  4. Continuate la cottura a fuoco più dolce, per altri 5-6 minuti, aggiustando di sale se necessario.

  5. melanzane in agrodolce

    A cottura ultimata, trasferite le melanzane in agrodolce su un piatto da portata e servitele tiepide o fredde. Sono ottime come accompagnamento ai vostri secondi piatti, o come antipasto, su dei semplici crostini.

Note

Le melanzane in agrodolce si conservano per un paio di giorni in frigorifero, all’interno di un recipiente chiuso, meglio se di vetro.

Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sulla mia pagina Facebook!

Non perderti nessuna ricetta

No spam guarantee.

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Precedente Torta salata con patate speck e funghi Successivo Spaghetti cozze e vongole con curcuma e zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.