Flatbread alla piastra con pomodori e mozzarella

Il flatbread è un pane piatto (come dice il nome stesso), morbido e facilissimo da impastare, che viene cotto sulla piastra o in padella, senza forno. Ricorda un po’ il pane naan indiano e la pita greca, si può mangiare da solo, ma è ottimo da accompagnare a salse tipo hummus, o da farcire come una piadina. Io ve lo propongo in versione più estiva, con pomodori e mozzarella, da servire come una specie di bruschetta alla caprese. Vedrete che la ricetta è davvero molto semplice, vi basta solo attendere la lievitazione, la cottura è velocissima! Provate anche voi il flatbread alla piastra!

flatbread alla piastra
  • Preparazione: 15 minuti + lievitazione 2 Ore
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 flatbread
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per l'impasto

  • 250 g Farina 00
  • 180 ml Acqua
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 25 g Olio extravergine d'oliva
  • 4-5 g Sale fino
  • 3 g Lievito di birra secco

Per farcire

  • 200 g Mozzarella
  • q.b. Pomodorini
  • Peperoni grigliati (a piacere)
  • 2 cucchiai Olive nere
  • Basilico
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Mettete nella planetaria (o in una ciotola ampia) la farina, lo zucchero e il lievito secco. Azionate il gancio a bassa velocità, e versate l’olio e l’acqua, a filo. Quando inizierà a formarsi la palla, unite il sale e continuate ad impastare a velocità media per 4-5 minuti.

  2. Dovreste ottenere un panetto liscio, omogeneo e abbastanza morbido. Mettetelo in un recipiente unto con un velo di olio, coprite con la pellicola o con un canovaccio, e lasciatelo lievitare finché avrà più che raddoppiato il volume.

    I tempi variano a seconda della temperatura e dell’umidità, se mettete l’impasto in luogo tiepido e al riparo da correnti dovrebbero bastare un’ora e mezza o due al massimo.

  3. Una volta che sarà lievitato, suddividete l’impasto in 4 parti, e con l’aiuto del mattarello stendete delle “pizze” dello spessore di 3-5 mm. Potete farle di forma allungata come le mie, o anche rotonde o rettangolari.

    Posate i vostri flatbread su carta forno e lasciateli lievitare di nuovo per 30 minuti circa.

    Scaldate bene una bistecchiera o una piastra antiaderente, e appoggiateci sopra i flatbread, facendoli cuocere un paio di minuti per lato. Fate attenzione perché l’impasto è molto morbido ed elastico, e tenderanno ad allargarsi quando li prendete in mano. Potete spennellarli con pochissimo olio, per essere sicuri che non si attacchino.

  4. Una volta cotti, metteteli su un tagliere o un vassoio, coprendoli con un tovagliolo in modo che rimangano morbidi.

    Scolate bene la mozzarella e tagliatela a pezzi. Lavate e tagliate a spicchi i pomodorini, e sciacquate il basilico.

    Guarnite ora i vostri flatbread alla piastra con pomodori, mozzarella, olive, peperoni gialli grigliati (vanno bene anche quelli sott’olio). Condite infine con un pizzico di sale, pepe, olio extravergine e qualche foglia di basilico.

  5. I flatbread sono pronti per essere serviti! Oltre che in questa versione tipo “bruschetta”, sono ottimi anche da soli, al posto del pane, aromatizzati con aglio ed erbe aromatiche.

Note

Provate anche il Pane Naan indiano, semplice e saporito, cotto in padella!

Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi su Facebook, o sulla mia bacheca Pinterest!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.