Zuppa di scarole e patate

Cosa c’è di meglio di una zuppa per scaldare il corpo e l’anima dalle fredde serate? La cucina tipica della mia regione, la Campania, vanta una delle più buone che io abbia mai provato: la zuppa di scarole e patate. Si tratta sostanzialmente di una rivisitazione della versione ancora più tipica, la zuppa di fagioli e scarole, che prevede i cannellini al posto delle patate.

Questo primo piatto è talmente buono che può essere gustato in purezza, vista anche la presenza dei tuberi, tuttavia io ho scelto di abbinare degli irresistibili crostini di pane al formaggio. Il bello di questa meravigliosa zuppa di scarole e patate è che si lascia caratterizzare con quello che preferisci, troverai qualche spunto alla fine del post, e ogni volta diventerà un piatto ancora più irresistibile della volta procedente.

Direi di non indugiare ancora e di vedere subito come si prepara questa ricetta! Scatta una foto e taggami su Instagram, sono curioso di sapere se ti è piaciuta 🙂

Ingredienti per 4 persone:

450 g di scarole,
400 g di patate,
200 g di porri,
2 spicchi d’aglio,
1 peperoncino,
una presa di sale,
olio extravergine d’oliva q. b.
brodo vegetale q. b.

Per i crostini al formaggio:

8 fette di pane,
100 g di caciocavallo silano,
rosmarino 8 rametti,
olio extravergine d’oliva q. b.
una presa di sale,
un pizzico di pepe nero macinato.

 

ricetta zuppa di scarole e patate, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della zuppa di scarole e patate:

  • Per cominciare metti subito sul fuoco il brodo vegetale e poi occupiamoci cella pulizia di tutte le verdure. Partiamo con il porro. Scarta la base e la parte coriacea verde. Senti con i polpastrelli delle dita dove inizia la parte più tenera e incidi scartando quella troppo dura. Poi incidi il fusto delicatamente e in senso verticale, scarta le prime due foglie e dividi in due parti. Sminuzza finemente e metti in una ciotola.

zuppa di patate e scarole, peccato di gola di giovanni 1

  • Passa alla scarola. Dividila a metà, togli la base e infine taglia a fette spesse un 2 – 3 cm. Dopodiché ricorda di sciacquare accuratamente sotto un getto d’acqua fresca; metti uno scolapasta e occupati delle patate. Dopo averle sbucciate tagliale a tocchetti di un paio di centimetri.

zuppa di patate e scarole, peccato di gola di giovanni 2

  • In una casseruola capiente metti a scaldare a fuoco dolce l’olio insieme agli spicchi d’aglio sbucciati e il peperoncino sminuzzato. Poi unisci il porro e lascia appassire per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto. Elimina gli spicchi d’aglio e versa le patate, fai insaporire qualche istante e poi dentro anche le scarole ancora grondanti d’acqua.

zuppa di patate e scarole, peccato di gola di giovanni 3

  • Fai insaporire anche questi per qualche istante e poi versa il brodo vegetale fino a coprire interamente il tutto. Una volta raggiunto il bollore, abbassa un po’ la temperatura e lascia cuocere per 30 minuti; non dimenticare di regolare di sale. Se dovesse servire puoi aggiungere altro brodo vegetale per la cottura.

zuppa di patate e scarole, peccato di gola di giovanni 4

  • Per accompagnare la zuppa di patate e scarole ho deciso di aggiungere dei crostini di pane al formaggio. È molto semplice prepararli: affetta il pane a 1,5 cm di spessore. Disponi le fette su una leccarda con carta forno, cospargi con un filo d’olio, un pizzico di sale e di pepe e i rametti di rosmarino. Metti la teglia in forno a 220° per circa 5 minuti. Poi riprendi il pane, togli il rosmarino e cospargi con il formaggio che hai grattato con una grattugia a maglie larghe. Rimetti in forno per qualche minuto.

zuppa di patate e scarole, peccato di gola di giovanni 5

  • La zuppa di patate e scarole è finalmente pronta, non ti resta che gustarla, se vuoi, insieme ai tuoi irresistibili crostini di pane al formaggio.

 

ricetta zuppa di scarole e patate, peccato di gola di giovanni 2

 

Qualche consiglio:

se preferisci restare sul vegan, potrai arricchire i crostini con del burro vegetale aromatizzato a tuo piacimento;
potrai omettere il porro se non ti piace oppure sostituirlo con del cipollotto fresco;
per dare una nota croccante e di profumo in più alla tua zuppa di scarole e patate potresti aggiungere della frutta tostata in padella.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.