Torta di albicocche

Una cara signora che conoscevo, della provincia di Caserta, con l’arrivo della bella stagione tendeva sempre a mettermi da parte una cassetta di albicocche. Quelle che aveva lei, raccolte dalle sue piante, erano naturalissime, profumate, dolci più del miele e io ne andavo pazzo al punto che riuscivo a finire l’intera cassa nel giro di poche ore.
Spesso mi è torna in mente questa fotografia, così ogni volta, per rimediare,preparo la torta di albicocche. Il profumino che ha invade la cucina è sempre così irresistibile per non parlare dell’assaggio. Una fetta soffice di questo dolce mette subito di buon umore e ogni giornata che inizia con lei, comincia per forza bene.
Ecco la mia torta di albicocche.

Ciao Lucia.

 

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro:

400 g di albicocche, 180 g di farina 00, 30 g di fecola di patate, 250 g di ricotta vaccina a temperatura ambiente, 160 g di zucchero, 3 uova a temperatura ambiente, 30 g di latte intero a temperatura ambiente, 16 g di lievito per dolci (1 bustina), qualche goccia di limone.

 

ricetta torta alle albicocche, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della torta di albicocche:

 

  • Per prima cosa cominciate lavando e asciugando le albicocche. Dopodiché tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. A questo punto tagliate a fettine spesse circa mezzo centimetro le parti e riponetele in un recipiente. Nello stesso spremete qualche goccia di limone, mescolate e tenete da parte.

torta alle albicocche, peccato di gola di giovanni 1

  • Intanto occupatevi della base. In una ciotola setacciate le polveri, perciò farina, fecola di patate e lievito per dolci.
  • In un altro recipiente rompete le uova e battetele con lo sbattitore (o con la planetaria, se l’avete) per una decina di minuti, fin quando le uova non saranno chiare e spumose.

torta alle albicocche peccato di gola di giovanni 2

  • Unite la ricotta setacciandola in un colino e azionate nuovamente le fruste. Con queste in funzione, aggiungete le polveri setacciate un cucchiaio per volta, quindi aggiungete il successivo soltanto quando quello precedente sarà stato completamente assimilato.
  • Stemperate il composto denso con il latte e alla fine spegnete le fruste.

torta alle albicocche peccato di gola di giovanni 3

  • Unite una parte delle albicocche al composto lavorando il tutto con molta delicatezza per non spappolare la polpa. Dopodiché versate in una tortiera da 24 centimetri, già imburrata ed infarinata, livellando accuratamente la superficie.
  • Con le fettine di albicocche avanzate cominciate a formare un motivo a raggiera appoggiando con delicatezza la frutta sulla torta.

torta alle albicocche, peccato di gola di giovanni 4

  • Infine cuocete in forno preriscaldato, in modalità statica, a 180° per 55 – 65 minuti, facendo la prova stecchino a fine cottura.
  • Quando cotta sfornate la torta di albicocche lasciandola intiepidire per una ventina di minuti prima di sformarla e lasciarla raffreddare completamente su una gratella. Spolverizzate con dello zucchero a velo se preferite.

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

utilizzate delle albicocche non troppo mature;
se volete rendere più rustico il dolce utilizzate metà zucchero normale e metà di canna;
se preferite grattugiate anche la scorza del mezzo limone che spremerete, così da esaltare il profumo e l’acidità della vostra torta di albicocche.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

One Comment

  1. mi piace molto giovanni….brava la tua amica e bravo tu,questa torta è troppo buona

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.