Tagliatelle al ragù di zucca

A casa mia se c’è una ricetta che rappresenti la domenica, senza alcun’ombra di dubbio, è quella del ragù. Ovviamente non sto parlando di quello bolognese ma proprio di quello napoletano: per me la massima istituzione! Eppure bisogna sempre mettere d’accordo tutti a tavola, no? Perciò ogni tanto mi capita di fare una particolarissima variazione sul tema preparando le tagliatelle al ragù di zucca! Una versione molto sfiziosa, tutta in bianco perciò diversa da quella in rosso con il tempeh, e completamente priva di carne. Perciò un’alternativa assai gradita dai miei amici vegetariani e anche da chi vuol provare una ricetta diversa dal solito.

La zucca viene tagliata a cubetti piccini piccini, in questo modo cuociono in men che non si dica mantenendo integra l’identità del ragù: il macinato. Stavolta perciò, non aver problemi ad invitare tutti i tuoi amici vegetariani! Potrai servire loro un buon piatto di tagliatelle al ragù di zucca senza che nessuno si preoccupi degli ingredienti con cui l’hai preparato! E adesso non ti resta che allacciare il tuo grembiule, oggi si preparano le tagliatelle al ragù di zucca: fammi sapere se le hanno gradite!

 

Ingredienti per 4 persone:

250 g di tagliatelle all’uovo,
300 g di zucca pulita (circa 650 g di zucca da pulire),
1 cipolla dorata,
½  costa di sedano,
½ carota,
1 spicchio d’aglio,
40 g di pomodori secchi,
3 foglie di salvia,
2 rametti di rosmarino,
50 g di vino bianco,
1 noce di burro,
1 filo d’olio extravergine d’oliva,
una presa di sale,
un pizzico di pepe nero macinato,
brodo vegetale q. b.

 

ricetta tagliatelle al ragù di zucca, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione delle tagliatelle al ragù di zucca:

  • Per cominciare occupiamoci subito della pulizia della zucca. Va prima tagliata, poi sbucciata e infine privata dei filamenti e dei semi posti al centro. A questo punto puoi tagliare a fette sottili e da queste ottenere dei bastoncini e infine dei cubetti di 0,5 cm. Metti i cubetti di parte e occupati di salvia e rosmarino, separali dai rispettivi steli e rametti e trita finemente al coltello. Poi sminuzza anche i pomodori secchi e passa a sedano, carota e cipolla. Dopo averli mondati sminuzzali nel mixer in modalità pulse, cioè a scatti ripetuti, così otterrai un mix molto fine. Ora hai tutto quello che ti occorre per la cottura: spostiamoci ai fornelli.

tagliatelle al ragù di zucca, peccato di gola di giovanni 1

  • Metti sul fuoco un po’ di brodo vegetale e tienilo in caldo, nel frattempo lascia sciogliere il burro in una padella larga con un goccio d’olio. Unisci lo spicchio d’aglio e quando il fondo è ben caldo aggiungi il mix. Fai rosolare per bene per una decina di minuti, al bisogno puoi anche aggiungere un po’ di brodo caldo. Quando le verdure si sono appassite puoi aggiungere la zucca e saltarla per qualche minuto a fuoco vivace. Mescola spesso assicurandoti che non si bruci nulla. Poi togli lo spicchio d’aglio

tagliatelle al ragù di zucca, peccato di gola di giovanni 2

  • e sfuma con il vino bianco. Quando l’alcol è evaporato completamente puoi bagnare con il brodo caldo. Versane abbastanza fino a sfiorare la superficie dei cubetti: quindi lascia assorbire completamente. Ci vorranno all’incirca 10 minuti.

tagliatelle al ragù di zucca, peccato di gola di giovanni 3

  • Nel frattempo metti sul fuoco una pentola con acqua salata per cuocere la pasta. Quindi quando è a bollore tuffala e poi scolala al dente direttamente nel sugo: aiutati a stemperare la zucca versando un po’ di acqua di cottura delle tagliatelle. Aggiungi salvia, rosmarino e pomodori secchi tritati.

tagliatelle al ragù di zucca, peccato di gola di giovanni 4

  • Un’ultima saltata ed ecco pronte le tue tagliatelle al ragù di zucca: servile subito!

 

ricetta tagliatelle al ragù di zucca, peccato di gola di giovanni 2

 

Qualche consiglio:

per tagliare la zucca in maniera così piccola ci vorrà un po’ di pazienza, per questo motivo puoi scegliere se farla più grossolana ma in questo caso otterrai un ragù rustico o in alternativa cominciare già dal giorno prima a tagliarla, tanto si conserva bene in frigorifero;
per rendere più cremoso il tutto puoi aggiungere ancora un po’ di zucca e, a fine cottura, frullarla così otterrai una deliziosa purea per mantecare;
in alternativa potrai aggiungere alle tagliatelle al ragù di zucca un po’ di formaggio fresco come robiola o ricotta stemperata con acqua calda per un risultato più cremoso o del pecorino, parmigiano e persino castelmagno da grattugiare direttamente sulla pasta.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus 🙂

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.