Tagliatelle al nero di seppia, ricetta di base

Le tagliatelle al nero di seppia oltre ad avere questo colore così accattivante hanno anche un retrogusto di mare che arricchisce qualsiasi piatto. Bisogna provarle per capire di cosa si parla.

La preparazione di base è piuttosto semplice e il risultato finale consente di essere apprezzato con qualsiasi condimento si preferisce: terra, monti ma anche mare.

Ingredienti per 300 grammi di pasta circa:

120 g di farina di semola di grano duro, 80 g di farina 00, 2 uova grandi, 4 g di nero di seppia (circa metà cucchiaino).

ricetta tagliatelle al nero di seppia, peccato di gola

Preparazione delle tagliatelle al nero di seppia:

  • per evitare di sporcare la spianatoia comincio sempre in un recipiente, ma potrete anche eseguire il tutto sul piano per impastare. Quindi verso la farina, poi apro le uova e le mescolo grossolanamente con una forchetta e infine aggiungo il nero di seppia e inizio ad impastare fin quando tutti gli ingredienti non si sono assorbiti completamente. Ricordando che l’impasto, anche in base alla grandezza delle uova e dell’umidità della farina, potrà assorbire più o meno farina.

  • Una volta ottenuto un panetto liscio e asciutto lo avvolgo nella pellicola e lo lascio riposare una ventina di minuti, se non avete tempo dovrete continuare a lavorarlo.

  • Tirate la sfoglia al matterello o con la nonna papera, se preferite, fino allo spessore che più preferite e successivamente passate a tagliare la pasta della lunghezza e spessore preferito ottenendo così le tagliatelle al nero di seppia.

  • Cuociono in acqua bollente, in base allo spessore, per non più di 2 minuti.

Qualche consiglio:

se non utilizzerete subito le tagliatelle al nero di seppia potrete conservarle sottovuoto o lasciandole essiccare;
la pasta all’uovo può essere congelata: quando dovrete cuocerla vi basterà tuffarla in acqua bollente senza averla scongelata in precedenza;
per non far appiccicare la pasta spolverate con della semola.

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

One Comment

  1. bellissime!!!io non le ho mai fatte,ma le ho mangiate e sono strepitose….e tu sei bravissimo giova!!come sempre

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.