Crea sito

Rustici leccesi

Direttamente dalla cucina pugliese oggi ti presento la ricetta dei rustici leccesi, una delle prelibatezze della tradizione salentina. Di cosa si tratta? Molto semplice: doppio disco di pasta sfoglia farcito con un ricco ripieno a base di pomodoro, mozzarella e besciamella. Lungo le strade c’è sempre almeno un bar, salumeria o rosticceria dove trovare i rustici leccesi, per poter fare una sostanziosa merenda, un aperitivo o aprire le danze per un pranzo frugale in compagnia di una puccia ripiena o anche per una più sostanziosa cena. E chi invece se li vuol portare al mare? Scusate, non è una domanda, c’è chi se li porta – giustamente – anche al mare!

Quando l’estate scorsa sono stato in giro per il Salento ho avuto modo di apprezzare che lo street food pugliese è molto simile a quello campano. Si passa dai morbidi e succulenti panzerotti farciti alle dolci o salate pettole (come dimenticare quelle di Largo Albicocca a Bari vecchia). E non dimentichiamo il dolce da colazione e merenda più goloso che c’è: il pasticciotto!
Poi però ci sono anche altri piatti tradizionali e saporiti come le bombette, di cui io vado pazzo, e le fave e cicorie che sono un vero spettacolo in termini di sapore! La lista è ancora molto lunga, non c’è che dire ma torniamo alla ricetta del giorno.

Quando giri per il Salento, e in generale per la Puglia, potrai sicuramente trovare qualcuno che prepari degli ottimi rustici leccesi, così ti sentirai sempre come a casa. E oggi grazie alla mia versione potrai farli direttamente con le tue mani in attesa di gustarli sul posto. Prepararli è davvero un gioco da ragazzi, poi con le foto sicuramente troverai il tutto ancora più semplice: parola di Gio’!

Intanto ti ho parlato dei miei rustici leccesi, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram Tiktok utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta rustici leccesi peccato di gola di giovanni castaldi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • PorzioniDosi per 8 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 8 rustici leccesi

  • 4pasta sfoglia (rotoli (230g ciascuno))
  • 30 gpassata di pomodoro
  • 30 gmozzarella
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale fino

Per la besciamella

  • 150 glatte intero
  • 15 gburro
  • 15 gfarina 00
  • q.b.sale fino
  • q.b.noce moscata

Per spennellare

  • 1uova

Preparazione dei rustici leccesi

  1. rustici leccesi peccato di gola di giovanni 1

    Per preparare i rustici leccesi cominciamo dalla besciamella. In un pentolino scalda il latte mentre in un’altra pentola sciogli il burro. Aggiungi la farina tutta in un colpo e mescola accuratamente per non fare i grumi. Lascia dorare qualche minuto e poi versa a filo il latte caldo mentre mescoli. Non appena la salsa si addensa spegni il fornello, insaporisci con sale e noce moscata e poi copri con pellicola a contatto. Fai raffreddare completamente.

  2. rustici leccesi peccato di gola di giovanni 2

    Intanto occupiamoci del sugo. In una ciotola versa la passata di pomodoro, l’olio e il sale, dai una mescolata e metti da parte. Srotola la pasta sfoglia e ottieni 16 cerchi dal diametro di 10 cm 

  3. rustici leccesi peccato di gola di giovanni 3

    e poi 8 cerchi dal diametro di 8 cm. Spennella i primi 8 dischi con l’uovo sbattuto dopodiché adagia in superficie gli altri 8 dischi facendoli combaciare per bene.

  4. e poi 8 cerchi dal diametro di 8 cm. Spennella i primi 8 dischi con l’uovo sbattuto dopodiché adagia in superficie gli altri 8 dischi facendoli combaciare per bene.

    Schiaccia delicatamente con la punta delle dita per assicurarti che i due dischi combacino perfettamente. In totale avrai ottenuto 8 dischi. Aggiungi una cucchiaiata di besciamella nel mezzo di ciascuno e poi un cucchiaino di sugo.

  5. rustici leccesi peccato di gola di giovanni 5

    Poi aggiungi la mozzarella tagliata a cubetti piccoli e spennella i bordi con l’uovo. Adagia accuratamente gli 8 dischetti più piccoli e falli aderire per bene.

  6. rustici leccesi peccato di gola di giovanni 6

    Spennella la superficie con ancora un po’ d’uovo, assicurati che siano ben sigillati e poi procedi con la cottura, in forno statico già caldo a 200°, per circa 20 minuti. 

  7. ricetta rustici leccesi peccato di gola di giovanni castaldi 2

    Ecco pronti i tuoi rustici leccesi, non ti resta che gustarli caldissimi!

I consigli di Giovanni

·      In alcune versioni non è previsto l’uso della besciamella, perciò se preferisci puoi ometterla;

·      Un tocco di origano nel sugo ci sta molto bene, prova;

·      per arricchire i tuoi rustici leccesi aggiungi un po’ di prosciutto cotto a fette o a cubetti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.