Crea sito

Peperoncini ripieni di tonno

Uno sfizioso antipasto o, come si fa a casa mia, servito come contorno o per chiudere lo stomaco quando c’è rimasto ancora un po’ di spazio, sono i peperoncini ripieni di tonno. Questa ricetta è tipica del sud Italia, ma molto probabilmente è originaria della Calabria. Una volta sbollentati i peperoncini perdono un po’ della loro feroce piccantezza amalgamandosi per bene con il cuore di tonno e infine conservati in olio.
I peperoncini ripieni di tonno stuzzicano il palato, dovete assolutamente provarli!

 

 

Ingredienti per la preparazione:

250 g di peperoncini rotondi piccanti, 300 g di acqua, 250 g di aceto di vino bianco, 100 g di tonno sgocciolato, 4 filetti di alici sottolio, 1 cucchiaio di capperi dissalati; olio di semi per coprire.

 

ricetta peperoncini ripieni di tonno, peccato di gola

 

Preparazione dei peperoncini ripieni di tonno:

  • Per prima cosa lavate i peperoncini, privateli della calotta col picciolo e svuotateli dell’interno, semi e filamenti, facendo molta attenzione a non lacerare l’involucro.
  • Versate in una pentola non troppo grande l’acqua e l’aceto di vino bianco, ponete sul fuoco e non appena arriva a bollore aggiungete i peperoncini facendoli cuocere 4 – 5 minuti, dalla ripresa del bollore, a seconda della loro grandezza.
  • Non appena cotta scolateli e lasciateli asciugare completamente per tutta la notte poggiandoli su un canovaccio pulito con l’apertura rivolta verso il basso.
  • In un mixer mettete il tonno sgocciolato, le alici sottolio e i capperi dissalati, frullate il tutto brevemente in modo che il tonno non si trasformi in una crema ma resti comunque compatto.
  • Non appena avrete pronto il composto versatelo all’interno dei peperoncini e riempiteli fino all’orlo.
  • Sterilizzate dei barattoli e una volta che saranno completamente asciutti, meglio se all’aria, aggiungete i peperoncini ripieni di tonno cercando di sistemarli con il paté di tonno rivolto verso l’alto e coprite con olio di semi fino ad un centimetro dal tappo.
  • Sbattete i barattoli su un piano, senza troppa forza ma con mano ferma per far salire a galla le eventuali bollicine d’aria e lasciate il barattolo aperto. Dopo circa un’ora attappate e conservate per almeno una decina di giorni, in un luogo fresco e buio prima di consumare.

 

Qualche consiglio:

per rendere più particolari i peperoncini ripieni di tonno potete aggiungere nell’olio dell’origano e/o dell’aglio tagliato a fette;
potete miscelare insieme olio di semi e olio di oliva per ottenere così quando i vostri peperoncini saranno finiti potrete riutilizzare l’olio per condire bruschette e paste;
i peperoncini ripieni di tonno non necessitano di cottura una volta pronti poiché la cottura in acqua e aceto e l’olio sono già conservanti.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

3 Risposte a “Peperoncini ripieni di tonno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.