Pasta di caffè

Ormai dovresti conoscermi, se c’è una cosa che adoro fare è preparare da me di tutto! Di recente ho addirittura sperimentato la pasta di caffè, una soluzione molto saporita in grado di rendere irresistibile qualunque dolce. Si tratta essenzialmente di una ricetta molto semplice, direi indispensabile se si vuol preparare una buona bavarese al caffè, una crema pasticcera o persino dei dolci come il torrone dei morti al caffè.

Quando preparo la pasta di caffè cerco sempre di farne una quantità piuttosto generosa. Molto spesso infatti mi capita di riutilizzarla nei miei dolci per renderli davvero unici. Il bello di questa ricetta, oltre al fatto che si prepara in una decina di minuti, è che ha lunghissimi tempi di conservazione. Potrai quindi utilizzarla quando vorrai senza preoccupazioni.

A questo punto però ti starai chiedendo, ma come si usa la pasta di caffè? Per farlo è davvero molto semplice. Innanzitutto tienila a temperatura ambiente per una decina di minuti prima di cominciare. Poi se andrà addizionata a ingredienti liquidi riscaldati (per esempio il latte o panna della crema inglese) allora potrai aggiungerla direttamente al composto o stemperare con un po’ d’acqua calda (se per esempio volessi fare una cheesecake); al contrario se dovessi aggiungerla ad un composto più compatto e con ingredienti non riscaldati, come per esempio quello di una torta da forno, allora basterà aggiungerla direttamente all’impasto anche senza stemperare.

Credo ci sia tutto, a questo punto non ti resta che imparare ad utilizzare la pasta di caffè e rendere unici i tuoi dolci: fammi sapere come la adoperi!

Ingredienti per circa 180 g di prodotto:

100 g di caffè solubile,
80 g di acqua,
20 g di zucchero.

 

ricetta pasta di caffè, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della pasta di caffè:

  • Per cominciare versa il caffè solubile insieme allo zucchero in un recipiente. Mescola con una spatola e poi tieni da parte. Nel frattempo versa l’acqua in un pentolino e porta a bollore. Quando è a temperatura versa subito nella bacinella e mescola per sciogliere bene il tutto. Copri con pellicola trasparente e lascia raffreddare in frigorifero per almeno un’ora prima di usarla.

pasta di caffè, peccato di gola di giovanni

  • Ecco pronto la tua pasta di caffè pronta per l’uso.

 

ricetta pasta di caffè, peccato di gola di giovanni 2

 

[box type=”info” style=”rounded”]Qualche consiglio:

se i granelli di caffè solubile fossero troppo grossi potrebbe volerci un cucchiaio d’acqua in più per farlo sciogliere;
per conferire un effetto molto più plastico alla tua pasta basterà sostituire lo zucchero con il miele, utilizzandone 10 grammi;
se noti che il composto fa fatica a sciogliersi allora puoi scaldarlo un attimo in microonde oppure aggiungere ancora 1 cucchiaio d’acqua bollente;
la pasta di caffè si conserva in frigorifero per molto tempo, meglio se chiusa in un barattolo di vetro richiudibile.[/box]

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

2 Risposte a “Pasta di caffè”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.