Pasta alla monzese

La ricetta di oggi arriva direttamente dalla tradizione brianzola, si tratta della pasta alla monzese. Questo primo si ispira a sua volta dall’omonimo risotto alla monzese, ugualmente ricco, cremoso e saporito. Il pezzo forte di questo piatto è la luganega, si tratta di una salsiccia stretta e lunga la cui carne viene impastata con formaggio, brodo vegetale e vino. Perciò si tratta di una vera esplosione di sapori che si ritrovano tutti nella pasta alla monzese.

Per non venir meno alla tradizione lombarda, dove lo zafferano è spesso protagonista, anche in questo primo si utilizzano i pistilli di questa meravigliosa spezia che trasformano il piatto in una pietanza profumatissima, dorata e ancor più gustosa.

Preparare la pasta alla monzese per un pranzo informale o per conquistare degli amici, grazie alla semplicità della tradizione, è sicuramente uno dei migliori modi per accoglierli e farli sentire come a casa. Non ti resta che preparare anche tu questa specialità lombarda!

Intanto ti ho parlato della ricetta della mia pasta alla monzese, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!

Gio’


  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    Dosi per 4 persone
  • Costo:
    Alto

Ingredienti

Ingredienti per la pasta alla monzese

  • Mezze Maniche Rigate 320 g
  • Luganega 250 g
  • Panna fresca liquida 250 g
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Zafferano in pistilli (confezione) 1
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. ricetta pasta alla monzese, peccato di gola di giovanni
  2. Per preparare la pasta alla monzese cominciamo dalla luganega. Incidila superficialmente dopodiché elimina il budello e taglia a tocchetti di pochi centimetri. Versali in una padella ben calda, senza aggiungere altri grassi, e lasciali rosolare a fiamma viva per qualche minuto. Intanto versa anche la pasta in acqua bollente e già salata. Non appena la luganega risulta colorita e un po’ abbrustolita in superficie abbassa al minimo la fiamma e versa la panna.

  3. Quando mancano un paio di minuti dalla fine della cottura della pasta versa un po’ d’acqua della pasta in una ciotolina, unisci i pistilli e stemperali con una forchetta. Versa in padella e mescola bene.

    Pasta alla monzese, peccato di gola di giovanni 2
  4. Quindi non ti resta che scolare la pasta, aggiungendo al bisogno ancora un po’ d’acqua se il condimento si sta restringendo troppo. Non appena le mezzemaniche sono cotte spegni e manteca con il formaggio e il pepe. Mescola e servi pure.

  5. Ecco pronta la tua pasta alla monzese, gustala caldissima!

I consigli di Giovanni

  • Se la luganega è troppo grassa puoi sbollentarla per 30 secondi così da farle perdere buona parte dei grassi;
  • Non c’è una vera sostituzione della panna perché conferirà la giusta cremosità al condimento, in alternativa potresti provare ad utilizzare il latte ed eventualmente dell’amido per ricreare la stessa cremosità;
  • Una confezione di pistilli di zafferano equivale a circa 0,3 g perciò regolati con le quantità;
  • La polvere di zafferano non conferirà lo stesso gusto e colore alla tua pasta alla monzese, ma se preferisci puoi utilizzarla in alternativa ai pistilli.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.