Panettone farcito

Che il panettone rappresenti un po’ il dolce simbolo del Natale è un dato di fatto, lo dico persino io che, da bravo napoletano, sono sempre pronto a mettere avanti struffoli, mostaccioli e roccocò… il trittico perfetto delle festività alla napoletana. Ma io che adoro la tradizione e le sue possibili e infinite rivisitazioni non potevo fare a meno di cimentarmi nella realizzazione del panettone farcito! Nulla di difficile eh, anzi ti mostrerò in pochi semplici passaggi come si fa a tagliare perfettamente il dolce. La guarnizione poi è fatta con da crema pasticcera classica e al cioccolato, così da rendere ricco e goloso ogni strato compreso quello in superficie. Esatto perché anche il cappello è farcito, o meglio glassato con una golosissima ganache al cioccolato fondente.

Il panettone farcito è perfetto da mettere in tavola durante le feste di Natale e Capodanno, arricchendo la tavola con tutta la sua bellezza e sontuosità. Ma è anche perfetto da realizzare in quei pomeriggi che trascorrono da un salotto all’altro mentre si fa visita agli amici e parenti deliziandoli con un dolce fatto in casa e un buon caffè. Lo preparo spesso durante le feste di Natale e ogni volta leggo lo stupore negli occhi dei miei amici e mi rende davvero soddisfatto. Anche quest’anno alla mia festa pre-natalizia, come l’ho chiamata io, non poteva mancare!
Perciò, se anche tu vuoi rendere davvero speciale la tua tavola e la serata con i tuoi ospiti, devi assolutamente provare il mio panettone farcito!

Fammi sapere che ne pensi, sono curioso!

 

Ingredienti per 8 – 10 persone:

1 panettone da 1 kg,
2 rametti di ribes.

Per la crema pasticcera all’arancia:

375 g di latte intero,
54 g di tuorli (circa 3 di uova medie),
30 g di amido di mais,
115 g di zucchero,
la scorza grattugiata di 1 arancia bio.

Per la crema pasticcera al cioccolato:

125 g di latte intero,
18 g di tuorli (circa 1 di uova medie),
25 g di cioccolato fondente,
5 g di farina 00,
2 g di amido di mais,
2 g di cacao amaro in polvere,
30 g di zucchero.

Per la ganache al cioccolato:

125 g di cioccolato fondente,
125 g di panna fresca liquida.

 

ricetta panettone farcito, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione del panettone farcito:

  • La prima cosa da fare è occuparsi delle creme. Partiamo quindi dalla crema pasticcera all’arancia: metti a scaldare il latte in un pentolino. Nel frattempo in un recipiente sbatti velocemente i tuorli con lo zucchero, unisci l’amido setacciandolo e poi aggiungi la scorza grattugiata di un’arancia. A questo punto il latte dovrebbe essere quasi a bollore, versalo nel recipiente mescolando per bene.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 1

  • Trasferisci il tutto nel pentolino e cuoci per 4 – 5 minuti mescolando di continuo con una frusta. La crema pasticcera si ritiene cotta non appena inizia a fare le bolle, se fosse ancora troppo liquida basterà spostare il pentolino dal fornello per qualche istante, continuare a mescolare e poi rimettere sul fuoco ancora per qualche istante. Una volta pronta trasferisci in una ciotola e copri con pellicola a contatto lasciando raffreddare a temperatura ambiente.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 2

  • Passiamo adesso alla crema pasticcera al cioccolato. Come prima, metti a scaldare il latte e poi sbatti i tuorli con lo zucchero. Unisci le polveri setacciandole per bene e stempera con il latte caldo.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 3

  • Rimetti sul fuoco e cuoci per qualche minuto. A fine cottura unisci il cioccolato spezzettato e mescola fino a quando non si sarà completamente sciolto. Copri con pellicola e lascia raffreddare a temperatura ambiente.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 4

  • Se tieni le creme in frigorifero ricorda di rimestarle con un cucchiaio prima di utilizzarle.

 

Taglio e preparazione del panettone farcito:

  • Veniamo adesso al taglio. Per fare un lavoro di precisione basterà fare questi pochi e semplicissimi passaggi. Intanto elimina la carta dal panettone, poi appoggialo sul tagliere e pratica 4 incisioni equidistanti tra loro. Ripeti questa operazione su tutta la superficie, man mano poi entra con la lama immaginando di fare ancora queste piccole incisioni, in men che non si dica ti ritroverai al centro e avrai tagliato perfettamente le fette.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 5

  • Sistema la base sul piatto da portata e cospargi con metà della crema pasticcera all’arancia. Distribuisci per bene con una spatola e poi appoggia il secondo disco.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 6

  • Su questo spalma la crema pasticcera al cioccolato, poi l’ultimo disco con la restante parte di crema all’arancia e infine ricopri con il cappello del panettone. Infine passiamo alla ganache. Scalda la panna quasi fino a sfiorare il bollore. Spegni e aggiungi il cioccolato sminuzzato.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 7

  • Mescola per bene e poi versa sulla sommità del panettone. Aiutati con un cucchiaio per far scendere uniformemente la crema e guarnisci in superficie con i rametti di ribes.

panettone farcito, peccato di gola di giovanni 8

  • Ecco pronto il tuo panettone farcito, tienilo in frigorifero fino al momento di servirlo.

 

ricetta panettone farcito, peccato di gola di giovanni 2

 

Qualche consiglio:

invece della scorza d’arancia puoi aromatizzare la crema pasticcera con del mandarino;
se non ti piacciono i ribes per decorare la superficie puoi optare per delle zeste d’arancia;
per rendere più ricco il panettone farcito aggiungi delle gocce di cioccolato alla crema scura e delle scorzette candite di arancia in quella chiara.

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus 🙂

Be Sociable, Share!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.