Pan di mandarino

Devo proprio ammetterlo, quando si tratta di dolci mi diverto davvero moltissimo. Calibrare gli ingredienti, assicurarsi sulle temperature, ottenere un risultato perfetto. Quello che mi diverte ancor di più è la precisione maniacale e minuziosa per ottenere risultati sorprendenti come nel caso della torta dobos, così laboriosa e così appagante.

Con la stessa sincerità però non posso non ammettere che molto spesso mi manca il tempo. Capita anche a te immagino. La vita è tutto un correre di qui di là e spesso ci lascia davvero poco da poter dedicare a quello che veramente ci piace. Ma per fortuna esistono le torte da preparare in pochissimo tempo che garantiscono un risultato altrettanto appagante pur non essendo laboriose per niente.

Perciò non solo torta 5 minuti o all’acqua, da oggi inseriamo in lista il pan di mandarino, un dolce che è perfetto per questa stagione. Di cosa si tratta? Una torta soffice e spugnosa, al sapore e profumo, decisamente spiccati, di questo prezioso agrume. E come si prepara? Ah, nulla di più semplice! Basta buttare tutto nel mixer e il gioco è fatto. No davvero, non sto scherzando. Devi praticamente versare tutti gli ingredienti nel mixer, compresi i mandarini con tutta la scorza (chiaramente non i semini, che poi fanno anche male alla pancia), e 5 minuti hai tutto pronto per cuocere in forno.

Perciò, facendo i conti con i tempi, mi sono accorto di quanto siano indispensabili ricette formidabili come quella del pan di mandarino che in quattro e quatt’rotto ti permette di sformare un dolce semplice e genuino. L’ideale per un fine pasto, la merenda e soprattutto, e io l’ho finita praticamente così, a colazione davanti a una bella tazzona di latte e caffè!

 

Intanto ti ho parlato della ricetta del pan di mandarino, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto,

Gio’

 

ricetta pan di mandarino, peccato di gola di giovanni
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    Dosi per uno stampo da 24 cm
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

  • Mandarini 350 g
  • Farina 00 300 g
  • Uova (circa 3 medie) 165 g
  • Zucchero 250 g
  • Panna fresca liquida 100 g
  • Olio di semi 100 g
  • Lievito chimico in polvere 16 g

Preparazione

Preparazione del pan di mandarino

  1. Per preparare il pan di mandarino cominciamo lavando e asciugando i mandarini. Privali del picciolo e, con ancora la buccia, tagliali a metà partendo proprio da lì. Poi dividili nuovamente ma nella direzione opposta, in questo modo taglierai di netto gli spicchi e potrai estrarre più facilmente i semi; scartali. Quindi versa le metà nel mixer, aggiungi le uova

  2. Poi la panna, l’olio e passa alle polveri. Unisci la farina,

    Pan di mandarino, peccato di gola di giovanni 2
  3. lo zucchero, il lievito e aziona il robot fino ad ottenere un composto liquido e privo di grumi o pezzi di mandarino. Trasferisci l’impasto in uno stampo da 24 cm già imburrato e infarinato.

    Pan di mandarino, peccato di gola di giovanni 3
  4. Ruota tra le mani lo stampo per distribuire uniformemente il composto nello stampo e cuoci in forno statico, già caldo a 180°, per circa 45/50 minuti. Fai la prova stecchino a fine cottura. Poi lascia raffreddare completamente il dolce prima di sformarlo e spolverizzarlo con zucchero a velo.

    Pan di mandarino, peccato di gola di giovanni 4
  5. Ecco pronto il tuo profumatissimo pan di mandarino, non ti resta che assaggiarlo!

I consigli di Giovanni

  • Utilizza un olio di semi leggero come girasole o mais, quello d’oliva non è indicato perché troppo ricco di sapore;
  • puoi rendere speciale il tuo impasto di pan di mandarino aggiungendo dello zenzero candito sminuzzato oppure utilizzando delle gocce di cioccolato (metà inseriscile nell’impasto, l’altra metà in superficie prima di infornare la torta).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.