Mini bavaresi al peperone e robiola

Quando si tratta di preparare una ricetta costruendola passo passo mi diverto come un bambino avanti al suo giocattolo preferito (il mio? i Lego!). È nata proprio così la ricetta delle mini bavaresi al peperone e robiola. Ho pensato di trasformare la bavarese in una ricetta salata, partendo chiaramente dalla base che è la crema inglese, nel mio caso anch’essa salata, ottenendo così un antipasto estivo fresco e sfizioso. E allo stupore per un piatto che da dolce diventa salato ho aggiunto alle mie mini bavaresi al peperone e robiola un pizzico di brio, inserendo un cuore di formaggio fresco e acidulo nel mezzo di ogni porzione. Sì, del resto il peperone cotto diventa molto dolce e volevo che ci fosse una nota contrastante capace di bilanciare il palato. Posso ammettere con grande soddisfazione che questa ricetta mi piace proprio tanto e chiunque l’abbia assaggiata ne è rimasto altrettanto contento. Perciò non ti resta che provare anche tu!

 

Intanto ti ho parlato della mia ricetta delle mini bavaresi al peperone e robiola, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!

Gio’

ricetta mini bavaresi al peperone e robiola, peccato di gola di giovanni
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    45 minuti
  • Cottura:
    60 minuti
  • Porzioni:
    Dosi per 4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Ingredienti per 4 stampini da 120 ml

  • Peperoni rossi 800 g
  • Latte intero 100 g
  • Tuorli (da circa 2 uova medie) 36 g
  • Gelatina in fogli 8 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Basilico q.b.

Per il cuore di robiola

  • Robiola 120 g
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. Per preparare le mini bavaresi al peperone e robiola cominciamo dal cuore di formaggio. Versa la robiola in una bacinella, aggiungi un pizzico di pepe e lavora con la spatola. Poi trasferisci in una sac-à-poche senza bocchetta e spremi 4 ciuffi su un foglio di carta forno. Sistema su una gratella o un piatto e poi riponi in freezer per qualche ora.

    mini bavaresi al peperone e robiola, peccato di gola di giovanni 1
  2. Nel frattempo occupiamoci dei peperoni. Dopo averli lavati e asciugati sistemali su una leccarda rivestita con carta forno. poi cuocili in forno caldo a 220° per circa 50 minuti, rigirandoli a metà cottura. Trascorso il tempo metti i peperoni ammorbiditi in un sacchetto alimentare, socchiudilo leggermente e lascia intiepidire per una ventina di minuti.

  3. In questo modo la buccia si staccherà più facilmente. Quindi elimina il picciolo e i semi e versa il tutto in un frullatore ottenendo una purea liscia. Tieni da parte e metti in ammollo la gelatina in acqua fresca mentre ti occupi della crema inglese. Metti un pentolino sul fuoco e all’interno lascia scaldare 80 grammi di latte insieme ai tuorli. Mescola di continuo a fiamma media e porta il composto ad una temperatura di 82° – 85°, potrai misurarla con un termometro da cucina. In alternativa puoi calcolarla empiricamente la cottura: immergi un cucchiaio e se scorrendo il dito sul dorso del metallo noti che le due metà non si ricongiungono allora la crema è pronta. Trasferisci il pentolino in una bacinella con acqua e ghiaccio e mescola con la spatola, il tempo necessario per abbassare la temperatura; insaporisci con olio, sale e pepe.

    mini bavaresi al peperone e robiola, peccato di gola di giovanni 3
  4. Poi aggiungi la crema di peperoni e mescola ancora per incorporare. Tieni un attimo in disparte e riscalda i restanti 20 grammi di latte, spegni la fiamma e unisci la gelatina. Mescola bene facendo attenzione che non ci siano dei grumi, nel caso basterà rimettere pochi istanti sul fuoco.

  5. Versa nel pentolino e mescola ancora qualche istante. Spostati dalla bacinella con l’acqua fredda e passa ad imburrare i 4 stampini da 120 ml l’uno. Riempi il fondo con la crema, sposta i 4 stampi su una superficie e riponi in freezer per 20 minuti.

  6. Trascorso il tempo affinché la base diventi più compatta riprendi gli stampi e disponi nel mezzo i 4 ciuffi di robiola che hai congelato all’inizio della preparazione. Ricopri con la restante crema di peperoni e poi riponi in frigorifero per almeno 5 ore. Questo tempo è indispensabile affinché la gelatina rassodi. Per sformare basterà immergere per 1 solo secondo gli stampini in acqua caldissima e passare un coltellino a lama liscia all’interno, infine capovolgi sul piatto da portata.

    mini bavaresi al peperone e robiola, peccato di gola di giovanni 6
  7. Ecco pronta le tue mini bavaresi al peperone e robiola, non ti resta che guarnire con un po’ di basilico e buon appetito!

    ricetta mini bavaresi al peperone e robiola, peccato di gola di giovanni 2

I consigli di Giovanni

  • al posto della robiola puoi aggiungere dello stracchino oppure del mascarpone, ma la robiola ha la giusta acidità per questa ricetta;
  • al posto del pepe nero puoi utilizzare quello bianco;
  • se vuoi puoi provare a creare un mix di mini bavaresi preparandole con i peperoni gialli e verdi, avrai 3 colori differenti per ogni porzione;
  • se vuoi ottenere un colore più rosso per le tue mini bavaresi al peperone e robiola allora puoi aggiungere un po’ di concentrato di pomodoro al composto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.