Merenda del vampiro di Halloween

Durante la notte di Halloween tutti possiamo non aver paura di quei mostri che da piccoli ci tenevano svegli. Anzi, per divertirci ed esorcizzare quella stessa paura possiamo invece travestirci da lupi famelici, zombie mangia cervello, vampiri succhia sangue, potenti streghe con porri sul naso. Insomma la lista potrebbe davvero andare avanti per molto, no? Io stesso, ogni anno per Halloween, mi diverto tantissimo ad impersonare un po’ tutti loro. Si con tanto di trucco che talvolta riesco anche a fare da me seguendo un po’ la fantasia e un po’ i tutorial in giro per la rete.
E se ti stai chiedendo qual è il personaggio mostruoso che mi spaventa di più… beh non credo che stavolta te lo confesserò!

I bambini, e non solo loro, sicuramente saranno un po’ stanchi di andare a zonzo a suonare alle porte chiedendo la famosa frase di rito “dolcetto o scherzetto?”, per ristorarli perciò sarà utile preparare qualcosa di buono! E io, da bravo demone, conosco la ricetta giusta che fa al caso loro. Si tratta della merenda del vampiro di Halloween e a raccontarmela è stato il mio amico Dracula, lui ne è particolarmente ghiotto. Si comincia dalla base che è fatta di crema di yogurt, poi si aggiungono delle amarene sciroppate che in realtà sono uova di Frankenstein, come ci insegna il cinema e si completa con panna e una bella dentiera di piccoli vampiri. Eh si, anche loro soffrono di carie ai denti se a furia di consumare dolci e la golosa merenda del vampiro se poi non se li lavano!

Intanto ti ho parlato della merenda del vampiro di Halloween, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!

Gio’

ricetta merenda del vampiro, peccato di gola di giovanni
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Porzioni:
    Dosi per 4 persone
  • Costo:
    Medio

I consigli di Giovanni

  • Con un po’ di fantasia potrai far fronte ad eventuali mancanze: per esempio, al posto del colorante nero alimentare, va bene anche un topping al cioccolato o degli zuccherini;
  • Le amarene formeranno un gioco di colori molto interessante grazie allo sciroppo che andrà ad incanalarsi tra i solchi creati dalla panna versata grossolanamente nei bicchieri;
  • Divertiti a inventare le storie più strane e paurose sulle amarene, magari dire che sono delle uova di demone impressioneranno i bimbi;
  • Alla merenda del vampiro manca una nota di croccantezza in più, aggiungi della granella di mandorle tostate in padella… racconta ai bambini che si tratta di pezzetti di denti dei vampiri che non si lavano i denti!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.