Crea sito

Genovese di polpo

La genovese è un piatto tradizionale della cucina campana, il ragù in bianco per intenderci, e di rivisitazioni negli ultimi anni ne ha conosciute parecchie. La più famosa però è la genovese di polpo! Si tratta di uno dei condimenti più saporiti e succulenti che ho preparato negli ultimi tempi… e no non lo dico solo per convincerti.

Il ricco sapore del polpo si sposa alla perfezione e viene esaltato dalla dolcezza delle cipolle che dopo la lunga cottura diventano cremose, perfette perciò per condire la pasta. E a proposito di pasta per la mia genovese di polpo non ho scelto i classici ziti spezzati a mano ma i rigatoni che raccolgono meravigliosamente il sugo.

Che dire? È l’ora di mettersi ai fornelli e stabilire se ho ragione oppure no. Vero il piatto classico non lo può battere nessuno, nemmeno i ravioli ripieni di genovese, eppure questa di polpo ho quel non so che…

Intanto ti ho parlato della mia genovese di polpo, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram Tiktok utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta genovese di polpo peccato di gola di giovanni castaldi
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore 30 Minuti
  • PorzioniDosi per. 4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 320 grigatoni
  • 1 kgpolpo
  • 2 kgcipolle dorate
  • 1 costasedano
  • 1carota
  • 1 spicchioaglio
  • 200 gvino bianco
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale fino

A piacere

  • q.b.pepe nero
  • q.b.parmigiano Reggiano DOP

Preparazione della genovese di polpo

  1. genovese di polpo peccato di gola di giovanni 1

    Per preparare la genovese di polpo iniziamo dalle cipolle. Dopo averle sbucciate affettale sottilmente. Poi monda sedano e carota e riduci a cubetti piccini. Passiamo ora alla pulizia del polpo. In base alla grandezza riduci a tocchetti non più grandi di 1,5 – 2 cm.

  2. genovese di polpo peccato di gola di giovanni 2

    Adesso che c’è tutto spostiamoci ai fornelli. In una pentola molto capiente versa un po’ d’olio, lascia scaldare uno spicchio d’aglio e poi tuffa i pezzetti di polpo. Lasciali rosolare per bene a fiamma alta e quando saranno un po’ bruniti elimina l’aglio. Con una schiumarola raccogli i pezzi di polpo in un recipiente e nel fondo aggiungi sedano e carota.

  3. genovese di polpo peccato di gola di giovanni 3

    Quando si saranno appassiti torna ad aggiungere il polpo e poi le cipolle. Abbassa la fiamma, aggiungi un pizzico di sale e dai una mescolata, abbi pazienza perché le cipolle sono tante e ci vorrà un po’ prima che tutti gli ingredienti si amalgamino per bene. Copri con il coperchio e lascia cucinare dolcemente per circa 3 ore. Di tanto in tanto ricorda di mescolare e assicurati che il fondo non si asciughi troppo.

  4. genovese di polpo peccato di gola di giovanni 4

    Trascorso il tempo bagna con il vino bianco, va versato un po’ alla volta: non appena la prima versata è evaporata aggiungi la successiva. Questo procedimento dura all’incirca 20 minuti, hai tutto il tempo per cuocere la pasta in acqua bollente e salata. Quando il vino sarà tutto evaporato e avrà bilanciato la dolcezza del condimento allora scola la pasta al dente nel sugo. Mescola bene e impiatta.

  5. ricetta genovese di polpo peccato di gola di giovanni castaldi 2

    La tua genovese di polpo è pronta per essere gustata, a piacere spolverizza con pepe e parmigiano reggiano.

I consigli di Giovanni

·      Il polpo crudo è molto viscido e può risultare difficile da tagliare, se hai problemi lessalo per una decina di minuti;

·      Non aggiungere il soffritto prima del polpo altrimenti potrebbe bruciarsi;

·      Se ti piace puoi aggiungere qualche pomodorino rosso o un po’ di concentrato di pomodoro;

·      Il vino bianco, come per la versione classica, serve a correggere la forte dolcezza della genovese di polpo, puoi sostituirlo eventualmente con del vino rosso, in quel caso il colore sarà più scuro.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.