Gamberi in padella

Che si tratti del fritto misto, di un’impepata di cozze o più semplicemente dei gamberi al forno, sulla tavola domenicale di ogni napoletano, la portata di pesce non può proprio mancare! Così anche io, da bravo partenopeo, osservo religiosamente questa bellissima tradizione portando in tavola sempre qualcosa di buono e magari rivisitato con un pizzico di fantasia.
Perciò ho deciso di parlarvi dei gamberi in padella, una versione alternativa al forno, che ogni volta conquistata i miei ospiti. I gamberi, che prima vanno puliti, vengono scottati brevemente in padella e sfumati, dopodiché aggiungo un po’ di panna fresca liquida per ottenere un fondo cremoso e molto succulento (giuro che qualcuno ogni tanto ci ha fatto pure la scarpetta!).
Potrete servire i gamberi in padella come antipasto oppure come secondo piatto, magari raddoppiando le quantità. Allacciate il grembiule e preparateli insieme a me!

 

Ingredienti per 4 persone:

12 gamberi, 1 bicchierino di vodka, 80 g di panna fresca liquida, una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato.

 

ricetta gamberi in padella, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione dei gamberi in padella:

  • Per prima cosa dovrete occuparvi della pulizia dei gamberi. Cominciate staccando le zampette, dopodiché passate al carapace che ricopre il dorso: per farlo dovrete staccate le due estremità che sono poste sotto la pancia. Infine dovrete scartare l’intestino che si trova sul dorso. Incidete verticalmente con una lama ed estraete il filamento nero, aiutandovi con uno stuzzicadenti o con la lama. Ed ecco pulito il primo, continuate così con tutti gli altri.

gamberi in padella, peccato di gola di giovanni 1

  • In una padella scaldate un filo d’olio extravergine d’oliva insieme ad uno spicchio d’aglio sbucciato, poi aggiungete i gamberi e lasciateli sfrigolare per 2 – 3 minuti, dopodiché girateli dall’altro lato e proseguite la cottura per altri 2 – 3 minuti e infine sfumate con la vodka: fate molta attenzione all’eventuale fiammata di ritorno.

gamberi in padella, peccato di gola di giovanni 2

  • Quando l’alcol sarà completamente evaporato versate la panna fresca liquida lasciando insaporire per 1 – 2 minuti. Eliminate lo spicchio d’aglio e regolate, a vostro piacimento, di sale e di pepe.

gamberi in padella, peccato di gola di giovanni 3

  • Ecco pronti i vostri gamberi in padella, non vi resta che servirli ancora caldi!

 

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

i gamberi cotti così sono molto gustosi, ma se preferite renderli più profumati e saporiti aggiungete pochissime erbe aromatiche sminuzzate finemente come timo o erba cipollina;
se invece gradite un po’ di freschezza in più, grattugiate della scorza di limone o di lime;
se non avete a disposizione la vodka potete utilizzare del gin oppure del cognac o del brandy, questi ultimi due conferiranno non solo un colore più ramato ma anche vagamente più dolce.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus 🙂 

Be Sociable, Share!

One Comment

  1. e per me invece basta che siano gamberi…li magnerei in tutti i modi
    bellissimi questi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.