Crea sito

Frittata light

Frittata light! Tranquilli, non avete sbagliato posto e non si tratta di un ossimoro, bensì di una ricetta che ho provato recentemente. Se normalmente non avreste mai usato nella stessa frase che il fritto può essere anche leggero, beh è arrivato il momento di ricredervi… o quasi! Ovviamente non vi dirò che è una frittata al forno, di quelle ne abbiamo viste già tante, la mia viene cotta in padella ma senza grassi! È stata una bella sorpresa l’idea di preparare una frittata light che unisse insieme: sapore, leggerezza e spensieratezza! Si perché per chi è a dieta come me, spesso, risente del senso di colpa per aver sgarrato. Questa “finta” frittata, con la dorata crosticina, vi assicurerà un secondo piatto leggero e gustoso. Pronti per prepararla insieme?

 

Ingredienti per 4 – 6 persone:

 4 uova, 250 g di ricotta vaccina, una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato, erba cipollina.

 

ricetta frittata light, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della frittata light:

  • Per prima cosa cominciate setacciando la ricotta in un colino, in questo modo la renderete più fine.
  • Nel recipiente con la ricotta lavorate le uova e regolate di sale e di pepe nero, aggiungete qualche stelo di erba cipollina, che potrete tagliare con le forbici e amalgamate per bene il tutto.

frittata light, peccato di gola di giovanni 1

  • Ponete la padella sulla fiamma, senza accendere, e versate il composto coprendo con il coperchio. Accendete la fiamma a corona e lasciate cuocere per 4 – 5 minuti.
  • Scoperchiate e girate con delicatezza la frittata light, in modo da non romperla, chiudete nuovamente e lasciate cuocere per altri 3 – 4 minuti, o fin quando non avrà raggiunto la doratura preferita.

frittata light, peccato di gola di giovanni 2

  • Servite ancora caldissima.

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

se la ricotta che avete utilizzato è troppo asciutta stemperate il composto con un goccio di latte;
se invece desiderate renderla più saporita aggiungete qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato oppure del pecorino romano grattugiato;
questa deliziosa frittata si presta benissimo per essere una base da variare in base ai gusti, provate infatti ad aggiungere degli spinaci, delle zucchine o qualsiasi verdura preferite di più!

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.