Crea sito

Fiocchi di latte

I fiocchi di latte si trovano nel banco frigo e sono molto golosi e con pochi grassi.
Prepararli in casa è davvero bello e facile. In questa ricetta ho usato il latte scremato per avere dei fiocchi di latte molto light se volete potete sostituire con latte intero o parzialmente scremato.

La ricetta dei fiocchi di latte l’ho avvistata sul blog Mangia Senza Pancia della mia amica Giovanna. Davvero ottima riuscita.

 

Ingredienti:
1lt di latte scremato, 1 cucchiaino di sale, 2 cucchiai di aceto di vino bianco.

 

 

1) gli ingredienti
1) gli ingredienti


2) aggiungere l'aceto
2) aggiungere l’aceto

3) coprire
3) coprire
4) raccogliete il siero
4) raccogliete il siero
5) i fiocchi di latte pronti
5) i fiocchi di latte pronti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preparazione:
Versare il latte in una pentola, aggiungete il sale e lasciate cuocere a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto per evitare che si crei la patina in superficie, e portare a bollore.
Non appena il latte avrà raggiunto il bollore, spegnete il fuoco, aggiungete l’aceto e mescolate per trenta secondi, noterete l’immediata coagulazione del latte.
A questo punto coprite la pentola e lasciate riposare per una mezzora, trascorso questo tempo noterete il siero venuto a galla e i fiocchi di latte in basso.
Travasate i fiocchi di latte usando una garza sterile o un tovagliolo di lino a magli strette e lasciate scolare il siero.
Se invece volete dei fiocchi di latte più morbidi aggiungete qualche cucchiaiata di siero.

 

Non buttate il siero a giorni vi spiego come usarlo.

 

fiocchi di latte, peccato di gola

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

12 Risposte a “Fiocchi di latte”

  1. Boooooooooni i fiocchi di latte 😀 E poi con questo caldo sono l’ideale, freschi e leggeri. Bravo Gio’. Buona settimana

  2. Mi piace questa ricetta! Sembrano quelli comprati, anzi, il sapore sarà 10 volte meglio, visti gli ingredienti. Bravissimo! Clap clap 😉

  3. E’ praticamente lo stesso procedimento per fare la cagliata, solo che quella va poi messa in una fuscella a scolare O_O avevo questa meraviglia sotto il naso e non l’ho mai provata!!!
    Vado ad accendere il fornello, stavolta mi metto all’opera all’istante. Ma che genio, che genioooo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.