Confettura di ciliegie

Una tira l’altra, le ciliegie, questi fantastici frutti che spuntano agli inizi dell’estate e che durano praticamente un battito di ciglia. Almeno questa è l’impressione che hanno tutti gli inguaribili amanti di questo frutto – io mi faccio portavoce 🙂 – e durante l’anno allora che si fa? Ovviamente si aspetta l’estate successiva, ma c’è un metodo per conservarle… già, la confettura di ciliegie! In questo modo è possibile conservarle per un bel po’ di tempo e intanto smorzare il desiderio, semplicemente spalmandone un po’ sulle fette biscottate o su una fetta di pane. Certo, non è la stessa cosa che gustarle come appena colte dall’albero ma è sempre meglio di niente no?
Meno male che esiste la confettura di ciliegie 😉

 

Ingredienti per un barattolo da 500 ml:

1 kg di ciliegie mature, 300 g di zucchero, qualche goccia di limone.

 

ricetta confettura di ciliegie, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della confettura di ciliegie:

  • Per cominciare staccate i piccioli da tutte le ciliegie, poi sciacquate queste ultime sotto un getto di acqua fresca e asciugatele in un canovaccio pulito.
  • A questo punto dovrete eliminare il seme centrale dalla polpa. Per farlo potrete utilizzare uno snocciolatore per ciliegie oppure utilizzare una lama, ricavando così tutta la polpa e raccoglietela in un recipiente.
  • Sulle ciliegie sminuzzate versate lo zucchero, mescolate con un cucchiaio e lasciate macerare così per un paio di ore o fin quando non noterete abbastanza succo (questo dipenderà molto da quanto sono maturi i frutti); per questa operazione è meglio chiudere il contenuto del recipiente con della pellicola trasparente.

confettura di ciliegie, peccato di gola di giovanni 1

  • Trascorso il tempo versate le ciliegie macerate in un pentoloni, spremete qualche goccia di limone e accendete la fiamma a fuoco medio. Dal momento del bollore ci vorranno all’incirca 30 minuti. Man mano potrete anche schiumare la confettura, se preferite.

confettura di ciliegie, peccato di gola di giovanni 2

  • Per verificare la consistenza versate un po’ di confettura su un piattino e inclinatelo: potrete regolarvi in questo modo per decidere qual è la densità che preferite in base al tempo che ci metterà a raggiungere il bordo.
  • Una volta pronta potrete decidere se passare il tutto con un passaverdure oppure tenere a pezzettini la confettura. Poi travasate in un barattolo da 500 ml o 2 da 250 attraverso un imbuto, in questo modo non sporcherete il vasetto.
  • Chiudete col tappo e capovolgete lasciano raffreddare così.

confettura di ciliegie, peccato di gola di giovanni 3

  • La vostra confettura di ciliegie è ormai pronta.

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

con il metodo indicato potrete conservare il composto soltanto per pochi giorni, perciò se volete conservarla più a lungo dovrete fare la sanificazione;
questa confettura di ciliegie rispetta le proporzioni di frutta e zucchero di 3:1, sentitevi liberi di aumentare lo zucchero se ritenete sia poco dolce;
i vasetti devono sempre essere sterilizzati prima di versare il composto.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

8 Comments

  1. Ciao giovanni, come va?

  2. Moooolto buona per la colazione del mattino o una buonissima crostata !!!

  3. cristinacucina

    dai questa la devo fare per il paparino che adora le ciliegie!!!!:-)
    chè brava figlia…..poi ora sono belle mature….si si!!!
    buona serata caro…

  4. Che buona, adoro le ciliegie e anche la confettura, chissà che buon profumo! Buona serata, un bacione

  5. Buonissima la confettura di ciliege! Buona giornata Daniela.

  6. ma allora dillo…. tu ed io sulla stessa onda…. anche stavolta!!! sarà il mio prossimo post!!! ahahahaha

  7. E’ il gusto che preferisco tra le marmellate!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.