Clafoutis alle ciliegie

Nella zona di Limousin, in Francia, a partire dal XIX secolo si diffuse e anche molto rapidamente, un dolce dalla consistenza morbida e dal sapore magico di ciliegia. Sto parlando del clafoutis alle ciliegie. Questo gustoso frutto, il mio preferito, viene lasciato intero con il nocciolo per conferire maggior sapore e poi cosparso dalla pastella che lo trasforma in questo dolce.
Il clafoutis è un dolce talmente buono da ammettere persino delle varianti. Infatti, grazie alla pastella semplice e versatile, si adatta facilmente ad altra frutta di stagione e ogni volta sarà capace di stupirvi. Personalmente ho amato da subito il clafoutis alle ciliegie (sarà mica a causa del mio frutto preferito? 😛 ) provatelo anche voi!

 

 

Ingredienti per una teglia di 22 cm di diametro:

400 g di ciliegie intere, 100 g di zucchero, 120 g di farina 00, 4 uova intere a temperatura ambiente, 35 g di kirsh, 500 g di latte intero a temperatura ambiente.

Per la teglia:

Burro q. b., zucchero semolato q. b.

 

ricetta clafoutis alle ciliegie, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione del clafoutis di ciliegie:

  • Cominciate imburrando accuratamente una teglia da 22 centimetri di diametro, dopodiché spolverizzate l’interno con dello zucchero e distribuite su tutta la superficie. Poi versate le ciliegie con ancora il seme all’interno, prima però privatele del picciolo, sciacquate e asciugate.

clafoutis alle ciliegie, peccato di gola di giovanni 1

  • Rompete le uova in un recipiente e battetele insieme allo zucchero per qualche istante, poi all’interno della ciotola setacciate la farina e amalgamate il composto, poi versate anche il kirsh.

clafoutis alle ciliegie, peccato di gola di giovanni 2

  • Il latte e mescolate il tutto. Il composto è pronto, perciò potrete versarlo nella pirofila. Cuocete il tutto in forno preriscaldato, in modalità statica, a 180° per circa 60 minuti.
  • Quando il dolce sarà pronto sfornatelo e cospargetelo con un po’ di zucchero semolato, così si ammorbidirà per bene.

clafoutis alle ciliegie, peccato di gola di giovanni 3

  • Il vostro clafoutis alle ciliegie è pronto per essere gustato.

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

il nocciolo delle ciliegie rende il dolce più profumato e gustoso, come insegna la tradizione di questo dolce, ma ovviamente possono essere pericolosi se addentati, se quindi volete essere sicuri potrete snocciolarle prima di versarle nella pirofila;
potete sostituire il kirsh con il maraschino oppure con del brandy per un sapore più intenso;
provate il clafoutis con altra frutta fresca come albicocche o prugne.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.