Chimichurri

Come rendere speciale una grigliata di carne, pesce o verdure? Devi assolutamente provare il chimichurri! Si tratta di una salsa di origine Latino-Americana composta essenzialmente da olio, prezzemolo e molti altri ingredienti che si possono scegliere in base ai propri gusti. È importante ovviamente bilanciare il tutto affinché il chimichurri risulti semplicemente un esaltatore per la tua grigliata senza però coprirne il sapore. Questo condimento è strettamente imparentato con la nostra salsa verde alla piemontese, perciò oltre alle variegate pietanze alla griglia si può utilizzare per accompagnare bolliti di carne o pesci cotti in bianco: resterai sempre e comunque stregato, te lo assicuro!
Sebbene questa salsa sia così apprezzata e famosa, c’è invece un alone di mistero intorno alla storia della nascita della parola “chimichurri”. Sebbene esistano numerose fonti quella più accreditata vuole che questa salsa fu preparata dal soldato irlandese Jimmy McCurry. Questo nome, molto difficile da pronunciare per gli argentini, fu storpiato fino a diventare come la conosciamo noi chimichurri appunto.
A questo punto è chiaro che non saremo venuti a capo di questa faccenda avvolta nel mistero, ma almeno siamo sicuri di poter preparare questa ricetta. Che dici, la vediamo insieme?

 

Ingredienti per circa 150 grammi di prodotto:

100 g di olio extravergine d’oliva,
50 g prezzemolo fresco,
2 spicchi d’aglio,
1 cucchiaino di origano secco,
1 cucchiaio di aceto di vino bianco,
¼ di cipolla bianca,
1 peperoncino fresco,
una presa di sale,
un pizzico di pepe nero macinato.

 

la-ricetta-chimichurri-peccato-di-gola-di-giovanni

 

Preparazione del chimichurri:

  • Per prima cosa comincia sciacquando e asciugando con delicatezza il prezzemolo. Poi stacca tutte le foglie e inizia a tritarle finemente: scegli se tritarle grossolanamente, così da assaporare gli ingredienti, oppure di ottenere una purea con il prezzemolo per avere, come risultato finale, una sorta di crema. Quando finisci versa in un recipiente. Continua adesso con il resto degli ingredienti, innanzitutto con gli spicchi d’aglio. Dopo averli sbucciati tagliali a metà ed elimina l’anima, cioè la parte centrale, dopodiché trita finemente e versa nel recipiente.

chimichurri-peccato-di-gola-di-giovanni-1

  • Passa al peperoncino. Elimina il picciolo, dividi a metà per il senso della lunghezza e raschia via i semini, poi taglia a listarelle sottili. Sbuccia il ¼ di cipolla e sminuzza finemente, aggiungi al composto insieme all’origano.

chimichurri-peccato-di-gola-di-giovanni-2

  • Regola poi con un pizzico di sale e una macinata di pepe nero. Versa l’aceto di vino bianco e infine l’olio extravergine d’oliva. Mescola bene il tutto.

chimichurri-peccato-di-gola-di-giovanni-3

  • Ecco pronto il tuo chimichurri, non ti resta che utilizzarlo.

 

 la-ricetta-chimichurri-2-peccato-di-gola-di-giovanni

 

 

Qualche consiglio:

con questa versione otterrai una salsa piuttosto cremosa perciò se preferisci puoi aumentare un po’ l’olio in base ai tuoi gusti;
copri il trito con abbondante olio il trito e conserva in frigorifero per qualche giorno chiuso in un barattolo con il tappo;
eliminando i semi dai peperoncini conserverai soltanto il profumo e non il piccante;
se non ti piace il sapore dell’aceto di vino bianco puoi sostituirlo con quello rosso o quello di mele, che è più leggero in alternativa però puoi sostituire l’aceto con il succo di limone;
l’olio extravergine d’oliva è molto saporito se non è di tuo gradimento puoi fare a metà con un olio di semi;
se vuoi ottenere una salsa più fresca puoi aggiungere qualche fogliolina di menta;
per rendere più profumato il chimichuri aggiungi della scorza di limone grattugiata.

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.