Arrosto di vitello e patate al forno

Qual è il piatto che per te fa domenica? Se dovessi risponderti da napoletano non avrei alcun dubbio, direi il ragù! Sicuramente ogni regione ha la sua storia da raccontare ma l’arrosto di vitello e patate al forno, ci scommetto quello che vuoi, è il piatto che mette d’accordo tutti. La sua grande semplicità ed il suo aspetto succulento e sostanzioso, ne fa un secondo piatto perfetto per la domenica, per le grandi occasioni ma anche per le feste. E vogliamo parlare delle patate al forno? Il contorno per eccellenza che con questa carne di vitello ci sta più che bene.
Ammettilo che non vedi l’ora di preparare un meraviglioso arrosto di vitello e patate al forno, ti spiego subito come si fa!

 

Ingredienti per 6 persone:

600 g di sottofesa di vitello + 1 rametto di rosmarino e 1 foglia di alloro, 1 kg di patate, ½ bicchiere di vino bianco, 1 rametto di rosmarino, 2 spicchi d’aglio, un filo d’olio extravergine d’oliva, una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato.

 

ricetta-arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni

 

Preparazione dell’arrosto di vitello e patate al forno:

  • Per cominciare lava le patate accuratamente, asciugale e poi sbucciale con un pelapatate o con un coltello. Dopodiché tagliale a tocchetti più o meno uguali, così la cottura sarà uniforme e man mano versali in un recipiente. Passa adesso al rosmarino, separa gli aghetti dal rametto e tritali finemente col coltello, versali in ciotola insieme agli spicchi d’aglio sbucciati.

arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni-1

  • Unisci anche una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato e un giro d’olio extravergine d’oliva e mescola il tutto con le mani, o con un cucchiaio se preferisci. Metti un foglio di carta forno in una pirofila, oppure su una leccarda, e versaci le patate. Cuoci in forno preriscaldato, in modalità statica, a 200° per 20 minuti.

arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni-2

  • Nel frattempo occupati del pezzo di vitello, se non l’hai comprato già pronto, dovrai legare la carne. Farlo è semplice, dovrai innanzitutto eliminare i tessuti in eccesso perché diventeranno duri durante la cottura: utilizza una lama per sfilettare il pesce. Poi fai scorrere lo spago da cucina sotto la carne e fai un nodo ad una delle due estremità.

arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni-3

  • Fai passare lo spago intorno alla mano per un paio di volte formando un’asola, dopodiché fai passare la carne all’interno e stringi sulla carne: ecco il primo nodo. Dovrai continuare così fino alla fine, lasciando un centimetro di spazio tra un nodo e l’altro. Cerca sempre di mantenere lo stesso andamento così da avere un motivo esatto. Quando hai finito capovolgi la carne e fai il nodo all’altro capo.

arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni-4

  • Stecca la carne con il rametto di rosmarino e la foglia di alloro e poi sistema la carne su un piano d’appoggio che avrai spolverizzato con sale e pepe: infine massaggia per bene la carne per insaporirla con le spezie.

arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni-5

  • Scalda una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e, non appena sarà ben calda, lascia sigillare la carne per un paio di minuti per lato. Quando la superficie sarà cotta sfuma con il vino bianco e lascia evaporare completamente l’alcol, dopodiché trasferisci l’arrosto nella teglia, o sulla leccarda, con le patate.

arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni-6

  • Infine metti a cuocere il tutto in forno per circa 35 minuti. Per sicurezza però utilizza un termometro per arrosti: non appena il cuore avrà raggiunto i 65° allora sarà pronto.

arrosto-di-vitello-e-patate-al-forno-peccato-di-gola-di-giovanni-7

  • L’arrosto di vitello e patate al forno è cotto a puntino, affettalo e servilo subito!

[disclaim]

Qualche consiglio:

se non ami il profumo intenso dell’aglio puoi ometterlo oppure lasciarlo in camicia, prima però schiaccialo un po’ con la lama del coltello;
ricorda di non utilizzare mai utensili appuntiti per toccare la carne in cottura altrimenti fuoriusciranno i liquidi di cottura rendendo il pezzo stopposo;
se non ami il vino puoi sfumare con del brodo vegetale.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Be Sociable, Share!

3 Comments

  1. ah chè bell’arrosto!!!giova sembra davvero teneroso e succoso…mamma mia ho davvero l’acquolina in bocca, ame non riescono mai così :-(!!mi tocca venire a magnare da te,mi spiace….sto arrivandoooooo

  2. Salve Giovanni,sembra moooolto invitante,ma se provassi a mettere tutto nella pentola a pressione?che ne pensa?

    • Peccato di Gola

      Ciao Alessia, non sono un esperto della cottura con pentola a pressione e non avendo provato non vorrei indurti a sbagliare 🙂 se provi fammi sapere così anche gli altri sapranno come farlo!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.