Crea sito

Risultati Ricerca: liquore

Liquore al caffè fatto in casa

Liquore al caffè fatto in casa

Un liquore al caffè fatto in casa è l’ideale per chiudere un buon pasto, specialmente se è stato buono e con della allegra compagnia, ma è perfetto anche per essere regalato o servito agli ospiti, insomma ogni scusa sarà buona per sorseggiare questo liquore artigianale. Conoscete […]

Liquore alla crema di caffè fatto in casa

Liquore alla crema di caffè fatto in casa

Per preparare un buonissimo liquore alla crema di caffè fatto in casa non occorre molta materia prima, ma una ricetta giusta e pochi ingredienti di qualità, in primis? Ma il caffè, ovviamente. Questa deliziosa crema può essere servita a fine pasto, o quando arrivano ospiti, […]

Liquore alle bacche di goji fatto in casa

Liquore alle bacche di goji fatto in casa

Il liquore alle bacche di goji è un digestivo che ho voluto provare un po’ di tempo fa e il risultato non è dispiaciuto affatto, anzi.
Il sapore fruttato, il suo profumo all’arancia e il suo sapore deciso lo rendono un perfetto liquore da bere a chiusura di un pasto.

Ingredienti per 350 ml di prodotto:

125 ml di alcol puro a 90°, 250 ml di acqua, 35 g di bacche di goji, 50 g di zucchero, scorza di mezza arancia.

ricetta liquore alle bacche di goji, peccato di gola

Preparazione del liquore alle bacche di goji:

  • sciacquate le bacche dopodiché metterle in ammollo per una decina di minuti in acqua fresca in modo da farle rinvenire. Successivamente lasciatele scolare e asciugare su un canovaccio pulitissimo.

  • Intanto lavate l’arancia, asciugatela e pelatela facendo attenzione a prelevare soltanto la scorza senza la parte bianca.

  • In un recipiente di vetro aggiungete le scorze e le bacche di goji insieme e poi ricoprite con l’alcol puro, chiudete e lasciate riposare per una decina di giorni in un luogo fresco e al riparo dalla luce.

  • Trascorsi i dieci giorni lasciate scolare le bacche e le scorze e tenete da parte l’alcol;

  • in un tegame spremete, senza troppa forza, le bacche di goji aiutandovi con uno schiaccia patate, e aggiungete anche le scorze d’arancia, versate anche l’acqua degli ingredienti e lo zucchero e lasciate che raggiunga il bollore.

  • Filtrate lo sciroppo ottenuto e, non appena raffreddato, addizionatelo all’alcol, mescolate un po’ ed imbottigliate.

 

Qualche consiglio:

aggiungendo dello zucchero in più potrete ottenere un liquore alle bacche di goji più saporito;
riducete o aumentate la quantità di scorza d’arancia in base a quanto preferite sentirne il retrogusto.

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Crema di limoncello, liquore artigianale

Crema di limoncello, liquore artigianale

Il periodo di fine estate è quello migliore per preparare la crema di limoncello, quando dal fruttivendolo si possono acquistare i profumatissimi e buonissimi limoni della Costiera amalfitana. La ricetta di questo liquore è molto semplice e davvero gustosa. Ingredienti per circa 2,5 litri: 8 limoni […]

Liquore alla Nutella o Nutellino fatto in casa

Liquore alla Nutella o Nutellino fatto in casa

Il liquore alla Nutella, conosciuto anche come Nutellino, è uno dei liquori artigianali di cui sono più ghiotto, non nascondo che anche ai miei amici fa piacere sorseggiare questo piuttosto che altri… chissà come mai 😉 Questo liquore non è eccessivamente alcolico e non è nemmeno troppo […]

Liquore di liquirizia fatto in casa

Liquore di liquirizia fatto in casa

Il liquore alla liquirizia è una bevanda alcolica molto gustosa, in genere si serve a fine pasto come digestivo ma è buonissimo da sorseggiare, freddo, in piccole dosi, in compagnia.

La preparazione di questo liquore non è lunga e soprattutto non è nemmeno complessa, quindi apprezzerete ancora di più il risultato.

Ingredienti per 350 ml circa:

35 g di liquirizia purissima (io Saila), 125 ml di alcol puro a 95°, 250 ml di acqua, 250 g di zucchero semolato.

ricetta liquore di liquirizia, peccato di gola

Preparazione del liquore di liquirizia:

  • se volete ridurre i tempi di cottura frullate finemente le liquirizie purissime con lo zucchero, fino a ridurre in polvere e poi versate il composto in un pentolino d’acciaio e aggiungete l’acqua, mescolate e lasciate cuocere a fiamma dolce per 20 – 30 minuti circa, il tempo in cui la liquirizia si sciolga.

  • Se non volete frullare le liquirizie vi basterà aggiungerle direttamente in pentola con lo zucchero e l’acqua, ma in questo caso il procedimento sarà più lungo.

  • Una volta cotto lasciate da parte lo sciroppo che dovrà raffreddarsi completamente, a quel punto potrete aggiungere l’alcol e mescolare per bene.

  • Versate il liquore di liquirizia in una bottiglia di vetro e lasciate riposare qualche ora prima di consumarlo.

Qualche consiglio:

una volta cotto lo sciroppo resteranno dei residui, se non li gradite filtrate il liquore prima di imbottigliarlo;
prima di berlo agitatelo così da smuovere il fondo che andrà a rendere più denso la bevanda;
si può consumare subito appena pronto ma dopo qualche giorno è ancora più buono;
si può conservare in frigo o in congelatore.

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Caramelle gommose al liquore

Caramelle gommose al liquore

Al mio compleanno ho deciso di servire come aperitivo queste caramelle gommose al liquore. Sono state un vero successone perchè il sapore alcolico non si sente quasi così come l’effetto che non è particolarmente forte. Gustose e sorprendenti. Ingredienti: 100ml di liquore (alla frutta, o […]

Limoncello

Limoncello

Non c’è famiglia campana che non custodisca gelosamente la propria ricetta o passata da quell’amica che sa cucinare bene del limoncello. Si tratta di un liquore casalingo che viene prodotto, notoriamente, già nel 1500 in tutta la Campania dividendosi, per lo più, tra la costiera […]

Paccheri al salmone e robiola

Paccheri al salmone e robiola

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Bicchieri di fragole e robiola

Bicchieri di fragole e robiola

Non posso nasconderti che spesso, anzi molto spesso, anche io non ho tanta voglia di stare in cucina. Tuttavia è difficile dire di no ai sensi quando per esempio ti viene quella voglia irrefrenabile di dolce. E, con la stessa sincerità, devo ammettere che le […]

Tortelli di carnevale

Tortelli di carnevale

Nell’aria milanese ci sono diversi profumi in questo periodo di Carnevale. Si passa dalle classiche chiacchiere fino alle castagnole, e poi pochi giorni fa sono stato incuriosito da quelli che qui chiamano tortelli di carnevale. Un po’ strani, delle forme non proprio facili da definire […]