Crea sito

Consigli per baci di dama perfetti

Consigli per baci di dama perfetti

I baci di dama sono conosciuti da tutti. Ma non tutti sanno che la preparazione può nascondere delle insidie. Ecco i miei consigli per baci di dama perfetti.

Consigli per baci di dama perfetti. I baci di dama sono originari della città di Tortona in Piemonte. Non avevo mai preparato questi dolcetti, poi una delle iscritte sul mio canale YouTube, mi ha chiesto di registrare la video ricetta dei baci di dama. Pensavo fosse semplice. Invece ho dovuto fare tantissime prove prima di arrivare alla ricetta perfetta. Le prime prove sono state un vero disastro. Ho provato 5 versioni, tutte con risultati deludenti.  Perciò oltre a condividere la ricetta voglio darvi dei consigli per baci di dama perfetti. Poi se volete vi invito a guardare la video ricetta dei baci di dama sul mio canale YouTube. Basta cliccare qui: Baci di dama. Ci tengo a dire che questa non è la ricetta originale, ma è la mia versione.

Baci di dama

 

Consigli per baci di dama perfetti

Ingredienti:

  • 125 gr. di farina 00
  • 125 di fecola di patate
  • 75 gr. di mandorle o nocciole
  • 50 gr. di zucchero
  • 1 fiala aroma mandorla
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr. di burro

 

Preparazione e consigli per baci di dama perfetti

Il primo consiglio che voglio darvi è quello di prestare attenzione quando tritate le mandorle o le nocciole. Dovete tritarle senza far uscire l’olio essenziale, perché se esce l’olio essenziale invece di ottenere un trito secco e asciutto, avremo un composto umido e non utilizzabile. Se esce l’olio non riuscirete a ottenere i baci di dama.

Setacciate le farina e la fecola e mettetele all’interno di una ciotola.

Io ho usato le mandorle spellate. Come vi ho detto prima dovete ridurle in farina. Tritatele un po’ alla volta. Inoltre nel tritarle io ho aggiunto 2 cucchiai di zucchero a velo, in questo modo se fosse fuoriuscito l’olio, lo zucchero lo avrebbe assorbito.

Riducete il burro in tocchetti e lasciatelo a temperatura ambiente. Deve essere morbido.

Nella ciotola della farina e la fecola aggiungete il trito di mandorle, mescolate con un cucchiaio. Aggiungete lo zucchero. Mescolate. Aggiungete un pizzico di sale e l’aroma alle mandorle.

Aggiungete anche l’uovo e mescolate un pochino.

Infine aggiungete il burro e mescolate con le mani fino ad ottenere un panetto compatto.

Se preferite potete trasferirvi su un piano da lavoro.

All’inizio l’impasto è sbricioloso…ma niente paura lavorandolo si compatterà.

Dopo aver ottenuto un panetto compatto,  spolverizzate il piano da lavoro con la fecola di patate. Prendete un pezzettino di impasto e formate un cilindretto. Il cilindrato dovrà avere lo spessore di un dito.

Dal cilindretto ricavate delle palline grandi quanto una ciliegia.

Posizionate le palline su una teglia da forno rivestita con carta da forno.

Infornate in forno caldo a 170° per 15-20 minuti.

Sistematele un po’ distanziate tra si loro.

Appena sfornati risultano morbidi. Non toccateli. Lasciateli raffreddare prima di farcirli.

La ricetta originale prevede di farcirli con il cioccolato fondente fuso.

Io ho utilizzato la Nocciolata.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta.

Per guardare il video cliccate: QUI

Fonte della ricetta: QUI

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.