Strudel salato senza glutine (svuota frigo)

Strudel salato senza glutine

Questa ricetta vuole solo essere una dimostrazione di quanto si può fare con quello che si ha in frigo! Ecco perché strudel salato senza glutine svuota frigo: ho semplicemente fatto un po’ di pulizia nel frigo di tutti gli avanzi che avevo (la ricotta aperta il giorno prima, salsiccia, prosciutto e passata di pomodoro avanzati dalla pizzata di due sere fa, il sugo a funghi aperto da Alberto due pranzi fa che era solo); solo i fagiolini li ho presi dal freezer apposta per mettere un po’ di verdura nella ricetta che male non fa!

INGREDIENTI

Pasta brisée (io ho utilizzato mezza dose rispetto a quella che è scritta in ricetta)
200 gr di fagiolini freschi o surgelati (io ho surgelato i fagiolini freschi quando era stagione; se voi avete quelli surgelati o semplicemente quelli freschi in frigo va benissimo)
225 gr di ricotta fresca
50 gr di salsiccia
50 gr di prosciutto
100 gr di sugo ai funghi (rosso)
100 gr di passata di pomodoro con origano e sale
1 cucchiaio di olio
Sale q.b.
Acqua q.b.
Origano a piacere

PROCEDIMENTO

Per preparare lo strudel salato senza glutine iniziare facendo bollire i fagiolini in abbondante acqua.

Intanto tagliare a pezzetti la salsiccia e il prosciutto.
Far cuocere la salsiccia in padella giusto qualche minuto così che rilasci tutti i grassi; negli ultimi minuti di cottura aggiungere il prosciutto.

In una ciotola lavorare la ricotta e aggiungere la salsiccia e il prosciutto.

Una volta pronti i fagiolini consiglio di cuocerli ancora in padella con un cucchiaio di olio e sale per dargli più sapore.
Unirli alla ricotta.

Aggiungere alla ricotta anche i due sughi.

Aggiungere sale e origano a proprio piacimento.

Stendere la pasta brisée tra due fogli di carte da forno formando un rettangolo.
Disporre al centro l’impasto uniformandolo con l’aiuto di un cucchiaio.
Chiudere la pasta brisée sigillandola bene.
Spennellare a piacere con un po’ di sugo sopra per darle un po’ di colorito-

Infornare a 200° per 40 minuti in forno già caldo.

Lo strudel salato si può servire caldo o tiepido.

Strudel salato senza glutine

Precedente Crema pasticcera con latte di cocco, senza glutine e lattosio Successivo Biscotti con grano saraceno e marmellata di lamponi senza glutine e burro