Latte condensato vegetale

In commercio non ho mai trovato il latte condensato vegetale e quindi ogni volta che nel web trovavo una ricetta in cui veniva utilizzato il latte condensato classico io non sapevo mai con cosa sostituirlo.. Così mi sono chiesta: chissà da cos’è composto. Mi sono messa alla ricerca e, con mio grande stupore, ho scoperto che realizzare il latte condensato vegetale in casa è più semplice di quanto si pensa! Quindi mi sono messa al lavoro e devo dire che il risultato è stato molto soddisfacente! Io ho utilizzato il latte di soia ma potete sostituirlo con quello che più vi piace: riso, avena, nocciola, mandorle e cocco.
E’ una soluzione semplice per tutti coloro che hanno bisogno di sostituire il latte condensato classico con quello vegetale che in commercio è difficile, o addirittura impossibile, trovare.

INGREDIENTI

250 ml di latte di soia
120 gr di zucchero di canna
5 gr di maizena*

*se volete realizzarlo adatto anche a chi ha problemi di celiachia mi raccomando deve essere dichiarato privo di glutine e fate attenzione alle contaminazioni!

PROCEDIMENTO

Disciogliere la maizena nel latte mescolando con una frusta.

Aggiungere lo zucchero di canna al latte e mettere sul fuoco.

Portare a ebollizione e lasciar cuocere per 20 minuti.

Terminati i 20 minuti il composto risulterà ancora liquido ma raffreddandosi si rassoderà.

Conservare in frigorifero fino ad una settimana.

Precedente Muffins salati senza glutine (impasto base) Successivo Kinder fette al latte senza glutine e senza latte