Crème bruleè

Ieri ho avuto il piacere di partecipare ad un corso di pasticceria dove abbiamo realizzato diversi piatti tra cui un classico la Crème bruleè.

La Crème bruleè, o crema bruciata, affonda le proprie radici addirittura nel 1691, si tratta di un dessert formato da una base di crema inglese cotta al forno, sormontata da una sfoglia croccante di zucchero caramellato.

Crème-bruleè-320x240 Crème bruleè
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 9-10 porzioni

Ingredienti

  • Latte 1 l
  • Tuorli 300 g
  • Zucchero 180 g
  • Scorza d'arancia 1
  • Scorza di limone 1

per il caramello

  • Zucchero (per ogni cocotte) 10 g
  • Zucchero di canna (per ogni cocotte) 10 g

Preparazione

  1. Scaldare il latte sul fuoco facendo attenzione a non portarlo a bollore.

    Togliere dal fuoco ed aggiungere le scorze degli agrumi grattugiate.

    In un’altra ciotola mescolare i tuorli con lo zucchero utilizzando una frusta, aggiungere il latte agli agrumi, mescolare fino al completo scioglimento dello zucchero.

    Versare il composto nelle cocotte monoporzioni, l’ideale sono quelle basse alte 1,5-2 cm.

    Cuocere nel forno a vapore a 100° per 15-20 minuti. Se non avete il forno a vapore, potete cuocere la crema in forno statico a bagno maria a 130° per 40 minuti, disporre in una teglia contenente dell’acqua bollente che dovrà arrivare allo stesso livello della crema nelle cocotte.

    Per  verificare la cottura provare a muovere la cocotte, se la crema si muove leggermente allora il dolce è pronto.

    Far raffreddare.

  2. Coprire la crema con uno strato la metà della miscela di zucchero, accendere il cannello per caramellare e far sciogliere il centro dello zucchero, piano piano con un movimento circolare caramellizzare tutto lo zucchero.

    Versare un altro strato di zucchero e ripetere l’operazione.

    Dovrete ottenere una crosticina di circa 1 mm di spessore.

    Servire con il caramello ancora caldo

Consigli

  • la crema può essere preparata nelle cocotte il giorno prima e cotta all’ultimo momento;
  • è possibile sostituire 500ml di latte con 500ml di panna fresca;
  • è possibile sostituire la scorza degli agrumi con la bacca di vaniglia.
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Merenda Avengers Successivo Bignè craquelin alla panna e mascarpone

Lascia un commento