Strutto fatto in casa

Ben trovati, oggi vedremo come fare lo strutto in casa. Lo strutto è un grasso alimentare simile al burro, una preparazione base molto utile in cucina, quindi non poteva mancare la ricetta su Pasticci e Delixie! Lo strutto, non è altro che il grasso adiposo del maiale, che si ottiene tramite fusione dello stesso. Usato già in tempi antichi in sostituzione dell’olio, sia in cucina per friggere che negli impasti. L’impiego dello strutto nei dolci, ad esempio nella pasta frolla della pizza dolce napoletana, nei taralli e in altre preparazioni come per alcuni impasti di pane, rende il prodotto finito più friabile, fragrante o più morbido.

strutto

Strutto fatto in casa: pronto in poche mosse

Fare lo strutto in casa è davvero facile e semplice. Non occorrono doti particolari, ma solo un po’ di tempo e pazienza, per far sciogliere lentamente il grasso del maiale. Per fare lo strutto occorre prendere dal macellaio di fiducia il grasso di pancetta del maiale. Per questa preparazione non occorrono dosi precise, poiché dipende da quanto strutto si vuole fare, ma l’unica cosa utile da sapere e che, ogni tre, quattro chili di grasso alimentare occorre un litro di acqua. Dunque si taglia in cubetti dopodiché, si lava e si mette in pentola con l’acqua, poco sale e qualche foglia di alloro, poi si fa sciogliere lentamente sul fuoco. Una volta che il grasso rilascia un liquido incolore e insapore e, diventa dorato e croccante è pronto. 

Dunque si spegne il fuoco e si filtra con l’aiuto di un colino, invece il grasso croccante si strizza molto bene, ricavando i ciccioli. Altro prodotto alimentare usato per arricchire preparazioni come il pane, il casatiello o la pizza fritta. In conclusione, non resta che vedere come fare lo strutto in casa in poche mosse. Inoltre, vi invito a restare aggiornati seguendo anche le pagine Facebook e Instagram

Ingredienti

  • Grasso di maiale 4 kg
  • Acqua 1 lt
  • Sale q.b
  • Foglie di alloro

Strutto fatto in casa: procedimento

La prima cosa da fare appena acquistato il grasso di maiale, è tagliarlo in cubetti e metterlo in una bacinella con l’acqua e lavarlo. Poi metterlo in una pentola dal fondo spesso, aggiungere poco sale e le foglie di alloro, dopodiché, coprire con l’acqua e portare sul fuoco.

strutto preparazione

Far sciogliere il grasso a fuoco lento, rimescolando spesso. Quando comincerà a bollire cuocere sempre a fiamma bassa e mescolando ogni tanto per qualche ora. In cottura il grasso si fonderà rilasciando un liquido chiaro e diventando dorato e croccante. A questo punto, prelevare il grasso con un colino e strizzarlo con uno schiacciapatate, direttamente nella pentola di cottura.

strutto cottura

Oppure utilizzare un torchietto, dalla spremitura verranno fuori i ciccioli, man mano che lo strizziamo tenerlo da parte. Infine, invasare il liquido nei barattoli già lavati e sterilizzati, filtrandolo attraverso un colino a maglie strette. Sistemarli su un piano e chiuderli con il loro tappo, raffreddando il liquido assumerà la consistenza di una crema bianca.

Note

Appena acquistato il grasso del maiale, potete anche congelarlo, questo faciliterà il taglio dello stesso. Una volta versato nei barattoli e raffreddato basta conservarlo in dispensa. Però all’apertura del barattolo va conservato in frigo, dove può restare ben chiuso fino a un anno. I ciccioli ricavati dalla premitura del grasso sono ottimi da sgranocchiare e da inserire come detto prima in altre preparazioni. Si conservano chiusi in contenitore ermetico, oppure si possono congelare. Al momento di utilizzarli basta tirarli fuori dal freezer il giorno prima.