Pizza con salmone marinato rucola e noci

La pizza con salmone marinato è sfiziosa e diversa dalla classica pizza! Facile e semplice da fare, una volta assaggiata di sicuro non potete fare a meno d’inserirla nella lista delle pizze da gustare con amici e parenti… La ricetta è fatta da ingredienti semplici, che abbinati tra loro regalano un gusto eccezionale al palato. La pizza con salmone marinato, è fatta da un impasto leggero e digeribile con doppia lievitazione. La base è bianca con solo con olio e mozzarella e poi farcita con il salmone, la rucola e le noci, che danno un tocco croccante e spaziale alla pizza!

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 pizze
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Pizza con salmone marinato idea sfiziosa

Ingredienti: impasto

300 g farina 0 (per pizza )
195 g acqua
6 g sale
0.50 g lievito di birra secco
q.b. olio extravergine d’oliva

Ingredienti farcia

300 g salmone (marinato)
300 g mozzarella di bufala
50 g rucola
q.b. olio extravergine d’oliva
5 noci

Strumenti

Ciotola
oppure Planetaria
Forchetta
oppure Cucchiaio di legno
2 Teglie da forno
Spianatoia

Come fare la pizza salmone marinato

Potete fare l’impasto della pizza con il salmone marinato, sia a mano che in planetaria. Dunque, setacciate la farina nella ciotola e aggiungete il lievito secco, poi unite la metà dell’acqua e cominciate a impastare con una forchetta o un cucchiaio di legno. Quando l’acqua è assorbita nell’impasto, aggiungete a filo man mano che lavorate il composto, la restante acqua. Prima di terminare tutta l’acqua aggiungete il sale, lavorate ancora pochi minuti. Se lavorate a mano, potete lasciarlo anche grezzo, invece con la planetaria potete lavorarlo fino a che l’impasto non si aggancia al gancio.

Successivamente, fate riposare l’impasto coperto da pellicola per mezz’ora. Trascorso il tempo, aggiungete in superficie due giri d’olio e fate un giro completo di pieghe. Di seguito, fate riposare ancora mezz’ora e ripetete i giri di pieghe, ripetere questo passaggio per un totale di tre volte.

A quel punto, sistemate il panetto d’impasto in un contenitore adatto alla lievitazione e attendete il quasi raddoppio del volume. Di seguito, quando l’impasto sarà lievitato, dividetelo in due panetti uguali e sistemateli su un vassoio con uno strofinaccio infarinato, dopodiché, attendete il raddoppio.

pizza con salmone marinato panetti

Pizza con salmone: condimento stesura e cottura

Nel frattempo che le palline raddoppiano, tagliate la mozzarella e fatela colare in un colino. Sgusciate le noci e tritatele grossolanamente, inoltre, pulite, lavate e asciugate la rucola.

Quando le palline sono raddoppiate, accendete il forno in modalità statica e alla massima temperatura. Imburrate due teglie tonde di circa 30 cm e stendete un panetto alla volta.

Sulla spianatoia infarinata con semola, appoggiate la pallina e allargatela con le punta delle dita, partendo dal centro, schiacciate la pasta verso l’esterno, ruotandola continuamente, fino a raggiungere un diametro di 25 cm. Successivamente, sistemate in teglia e farcite con i cubetti di mozzarella e un filo d’olio.

pizza con salmone marinato farcita

Cottura

A questo punto, infornate una teglia alla volta sulla parte media del forno e cuocete per circa 10 minuti, fino a quando la pizza risulta dorata sui bordi e la mozzarella sciolta. Di seguito, sfornate e condite con salmone, rucola, noci e un filo d’olio. Poi procedete allo stesso modo con la seconda pizza.

pizza con salmone marinato pronta

Imma consiglia

Gli ingredienti della pizza con salmone marinato, sono calcolati sulla capacità di assorbimento della farina e su otto ore di lievitazione. Se preferite una lievitazione più veloce basta aumentare il lievito. Durante l’impasto, è sempre bene trattenere un po’ dell’acqua calcolata e aggiungerla all’occorrenza, poiché, non tutte le farine assorbono allo stesso modo.

Potete, con queste indicazioni fare una lievitazione di 24 ore, impastando la sera precedente e dopo aver ultimato i giri di pieghe, basta attendere che il composto si alzi di un cm e spostarlo in frigo. Poi basta tirarla fuori almeno otto ore prima, così da avere il tempo della doppia lievitazione.

Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare… Se volete, potete create con me i vostri Pasticci e Delixie. A presto con una nuova ricetta! 😉

Seguitemi anche alle pagine Facebook Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *