Baccalà marinato al limone un antipasto sfizioso ricetta a crudo

Il baccalà marinato al limone è un antipasto fresco e ricco di sapore. Un’idea sfiziosa e gustosa allo stesso tempo, in più, non necessita di cottura! Perfetto da preparare per i pranzi delle feste, poiché si può preparare in anticipo, può essere dunque una valida alternativa al baccalà fritto…

Il baccalà marinato al limone è una ricetta senza dosi precise, semplice e molto facile da fare, difatti, vi occorrerà solo il filetto di baccalà, limone e aromi. Innanzitutto, bisognerà dissalare e ammollare il pesce, oppure basta prenderlo già rinvenuto. Successivamente, sfilettarlo e tagliarlo in fette sottili, poi coprirlo interamente con il succo di limone e lasciarlo macerare per alcune ore, dopodiché si cola e si condisce con aromi e olio.  

Qui altre idee di antipasti sfiziosi di pesce

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Baccalà marinato al limone

Nella cultura e cucina italiana, ci sono diversi modi di cucinare i filetti di baccalà ma, fatto marinato al limone riuscirete sicuramente a stupire i vostri commensali, tanto da volerlo assaporare solo in questa versione. Il baccalà fa parte della tradizione natalizia, è un piatto tipico napoletano che si porta in tavola per il cenone della vigilia di natale e di capodanno. Questa ricetta è perfetta non solo per aprire i pranzi delle domeniche ma anche per i cenoni delle feste. Quindi non resta che prepararlo insieme, seguitemi che oggi faremo un antipasto davvero sfizioso!

Ingredienti

500 g baccalà (filetto)
limone (succo)
q.b. olio extravergine d’oliva
1 ciuffo prezzemolo
1 spicchio aglio
q.b. pepe nero in grani

Come fare il baccalà marinato

La prima cosa da sapere è che prima di consumare il pesce crudo, bisogna abbatterlo. Dunque, dopo aver dissalato e ammollato il baccalà, trasferitelo in freezer per 4-5 giorni, dopodiché, potete scongelarlo tenendolo in frigo. Appena scongelato, sistematelo su un tagliere e affettatelo in fette sottili. Potete utilizzare un coltello dalla lama liscia, adoperandolo in maniera obliqua.

baccalà marinato al limone sfilettato

Man, mano che ricavate le fette, sistematele in un’insalatiera di vetro. Successivamente, coprite con il succo del limone, coprite con pellicola o piatto e trasferite in frigo per almeno dodici ore.

baccalà marinato nel limone

Trascorso il tempo, versate il baccalà in un colino e lasciatelo colare per qualche ora. Di seguito, sistematelo in un vassoio e conditelo a strati con aglio, olio e pepe nero in grani. Quando avrete sistemato tutto i filetti, coprite con olio e pepe nero, dunque copritelo e trasferitelo in frigo.

Prima di servirlo in tavola, conditelo con il prezzemolo tritato, a questo punto non resta che godervi il vostro baccalà marinato al limone!

baccalà marinato al limone pronto

Imma consiglia

Potete preparare il baccalà marinato al limone qualche giorno prima, l’ideale sarebbe macerarlo nel limone la sera per il giorno dopo. Poi condirlo e lasciarlo insaporire per un giorno. Il baccalà marinato al limone si conserva in frigo chiuso ermeticamente anche per più giorni.

Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare… Se volete, potete create con me i vostri Pasticci e Delixie. A presto con una nuova ricetta! 😉

Seguitemi anche alle pagine Facebook Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *