Crea sito

Scaldatelli all’olio

Le scaldatelle o gli scaldatelli sono dei taralli bolliti, realizzati con farina di grano, olio extravergine di oliva, sale,chiamati scaldatelli nel Manfredoniano e Cerignolano e scavëdatillë a Foggia e Lucera. Oggi vi propongo la ricetta per poterli realizzare

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina 0
  • 300 gSemola di grano duro rimacinata
  • 200 mlVino bianco secco
  • 10 gSale
  • 120 mlOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainoPepe nero in grani (Macinato fresco)

Preparazione

  1. Mettete in una ciotola il vino bianco, l’olio, il sale, le farine setacciate, aggiungete il pepe macinato fresco, mescolate per amalgamare per bene, impastate lavorando la pasta fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Avvolgete nella pellicola l’impasto e fatelo riposare per una trentina di minuti in frigo.

    Portare a bollore l’acqua con un cucchiaio di sale in una pentola molto capiente.

    Iniziate a formare i scaldatelli formando dei vicoli e chiudendosi a cerchi su se stessi, schiacciando con le dita.

    Immergeteli in acqua per pochissimi secondi, appena salgono a galla tirateli su e fateli asciugare adagiando su un canovaccio di cotone per 2 ore. Più li fate asciugare e meglio è.

    Rivestite una leccarda con carta forno e infornate a 180 gradi per 30 minuti fino a doratura.

  2. I scaldatelli all’olio sono pronti, fateli raffreddare e gustateli inzuppati nel vino.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.