Crea sito

Torta fredda zenzero e limone

Sia per il caldo e l’impossibilità di accendere il forno, e sia perché le torte fredde con note agrumate sono molto gradite come dessert, inizia il periodo delle torte senza cottura con questa torta fredda zenzero e limone.
Che poi si realizzano in modo molto semplice, con pochi passaggi, la permanenza in frigo e i risultati sono sempre eccellenti, anche per i principianti.
L’abbinamento dei gusti zenzero e limone in estate  è indicato anche per le tisane fredde, infatti quel leggero senso frizzante dello zenzero e la freschezza del limone risultano molto appaganti.
La torta si compone di una base di biscotti, uno strato di panna e ricotta con inserto gelèe di zenzero e limone.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Porzioni10
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la base

  • 200 gbiscotti secchi
  • 80 gburro

Ingredienti per la torta

  • 200 mlpanna da montare, 35% di lipidi
  • 100 gricotta vaccina
  • 20 gzucchero a velo
  • 6 ggelatina in fogli

Ingredienti per la gelèe di zenzero e limone

  • 200 gconfettura di zenzero e limone (biologica)
  • 30 mllatte
  • 3 ggelatina in fogli

Strumenti

  • 1 Tortiera – antiaderente apribile diametro 20 cm
  • 1 Tortiera apribile da 16 cm
  • Carta forno
  • Tritatutto
  • Pellicola per alimenti

Preparazione della base

  1. Fodera con carta da forno il fondo della tortiera apribile di 20 cm di diametro, intanto sbriciola i biscotti o a mano o con il tritatutto.

  2. Fondi il burro in un pentolino, ma non deve bollire, e unisci i biscotti sbriciolati, amalgama bene il tutto e poi copri il fondo della teglia con il composto.

  3. Livella bene e premi con il dorso del cucchiaio, metti in frigo per almeno un’ora.

Preparazione della gelèe di zenzero e limone

  1. In una ciotola con acqua fredda metti in ammollo i 3 g di gelatina per 10 minuti, scalda un poco il latte e sciogli  in esso la gelatina strizzata benissimo, ora aggiungi questo composto alla confettura allo zenzero, amalgama bene e versa il tutto nella tortiera apribile di 16 cm di diametro foderata con pellicola.

  2. Riponi in frigi per almeno due ore.

Preparazione della torta

  1. Monta la panna non completamente e riponi in frigo per mezz’ora.

  2. Lavora la panna con lo zucchero a velo, unisci la ricotta e mescola bene, dividi il composto in due parti, questo per fare in modo che gli strati si solidifichino progressivamente.

  3. Quindi prendi metà  del composto ricotta e panna, scalda 20 ml di latte e sciogli al suo interno 3 g di gelatina  precedentemente ammollata e ben strizzata.

  4. Versa questo composto sopra la base di biscotti e rimetti in frigo per un’ ora, poi libera la gelèe e posala delicatamente sopra allo strato di panna e riponi nuovamente in frigo per un’ora.

  5. Prendi l’altra parte di panna e ricotta e unisci gli altri 3 g di gelatina sempre precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata, versa ora sopra alla torta coprendo il tutto,

    riponi in frigo per altre  sei ore, poi libera la torta dalla tortiera, posala su un piatto da portata e decora la torta con fettine di limone.

I consigli di Cristina

Come per tutte le torte fredde la permanenza in frigo è basilare e anche se all’inizio la preparazione può sembrare noiosa con i vari passaggi in frigo, alla fine ti accorgi che frammentare la preparazione è semplice e meno stancante.

Con l’esperienza ho capito che il giorno dopo o addirittura due giorni dopo la preparazione, la torta appare più solida, il taglio della fetta è netto e i gusti si sono fusi alla perfezione, quindi molto meglio non prepararla all’ultimo minuto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.