Tortino alici e scarola

Il tortino alici e scarola può essere servito come antipasto o come secondo.
L’abbinamento alici e scarola per noi della Campania è abbastanza conosciuto e anche apprezzato.
La famosissima pizza di scarola che si prepara nel periodo natalizio si compone proprio di questi ingredienti; scarola, olive di Gaeta, pinoli, capperi e acciughe.
Ecco acciughe, cioè alici sotto sale.
Nel tortino oltre alle acciughe ci sono le alici fresche che racchiudono la scarola condita.
Però a dire la verità noi la pizza di scarola la prepariamo in qualsiasi periodo dell’anno…..perché è troppo buona!
Non è una ricetta velocissima, ma se ci si programma, e si fanno pulire le alici dal negoziante diventa tutto molto più semplice.
Programmarsi nel senso che la verdura si pulisce e si cuoce con anticipo, e poi quando serve per preparare il tortino basta estrarla dal frigo.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgalici fresche
  • 1scarola (indivia) (grande)
  • 100 gacciughe sotto sale
  • 50 gcapperi sotto sale
  • 100 golive di Gaeta
  • 50 gpinoli
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pangrattato
  • 100 gpolpa di pomodoro

Strumenti

  • 8 Teglie in alluminio per crostate da 10 cm di diametro

Preparazione

Se non hai la possibilità di farti pulire il pesce dal negoziante, basta munirsi di pazienza, forbici e guanti monouso.
Dopo aver lavato bene le alici sotto l’acqua corrente, prendine una alla volta, taglia la testa, poi con il dito togli le interiora, apri in modo da eliminare la lisca e lascia intatte le due parti del pesce, elimina anche la coda e sciacqua di nuovo.
  1. Prendi la scarola ed elimina le parti rovinate e il torsolo, lava bene e fai cuocere in acqua bollente fino a quando le foglie appariranno morbide, quindi scola e lascia raffreddare.

  2. In una padella capiente versa un filo di olio e la scarola scolata bene, poi aggiungi le olive a cui hai tolto il nocciolo, i pinoli, i capperi, le acciughe passate velocemente sotto un filo di acqua e private della lisca.

  3. Fai cuocere per 10 minuti e se necessario aggiungi il sale, poi il prezzemolo tritato.

  4. Prendi le piccole teglie in alluminio , versa all’interno un poco di olio, distribuiscilo con le dita su tutta la superficie e poi spolvera il pangrattato.

  5. Ora prendi i filetti di alici e posale una accanto all’altra e una sul fondo della teglia.

  6. Adagia un poco di scarola all’interno, e richiudi il tortino con la parte di alice che rimaneva fuori dalla teglia.

  7. Versa ancora un poco di olio e pangrattato e inforna a 200°C a forno preriscaldato e ventilato per 20 minuti

  8. Per accompagnare i tortini prepara una salsa mettendo in una padella un poco di olio, le olive di Gaeta sempre senza nocciolo, i capperi, il prezzemolo,e il sale, fai cuocere per 10 minuti e se lo desideri puoi frullare il tutto

I consigli di Cristina

Quando condisci la scarola, conserva un poco di olive e capperi per la salsa di accompagnamento.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!