Crea sito

PIZZA IN TEGLIA AL PROSCIUTTO

Chi di voi non ha mai preparato la pizza fatta in casa? Sicuramente avrete provato praticamente tutto soprattutto dopo il lockdown… Totalmente differente da quella gustata in pizzeria ma non per questo meno buona. Chi riesce a resistere ad una PIZZA IN TEGLIA AL PROSCIUTTO alta, soffice e leggermente croccante sul fondo? Questa pizza è caratterizzata da un’alta idratazione della pasta che la rende morbidissima. Cosa aspetti provala, ne sarai conquistato.

PIZZA IN TEGLIA AL PROSCIUTTO
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta: 2 teglie da 35 cm di diametro

  • 500 gfarina 0
  • 350 mlacqua ((circa))
  • 2 cucchiainizucchero
  • 30 golio extravergine d’oliva
  • 7 glievito di birra secco ( In alternativa 25 g di lievito di birra fresco o 35 g lievito madre essiccato )
  • 15 gsale

Per il condimento

  • 400 mlpassata di pomodoro
  • 400 gmozzarella
  • 200 gprosciutto cotto
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.origano

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della PIZZA IN TEGLIA AL PROSCIUTTO dall’impasto mettendo nella ciotola della planetaria, munita di gancio, la farina, il lievito secco ed il sale e mescolate.

  2. Unite l’olio ed azionate la planetaria, poi proseguite aggiungendo l’acqua a temperatura ambiente (se avete un termometro da cucina la temperatura dell’acqua dovrebbe essere circa 26°).

  3. Dopo alcuni minuti, quando l’impasto inizierà a diventare omogeneo, aggiungete il sale e continuate ad impastare.

  4. Dopo circa 10 minuti il vostro impasto sarà ben incordato e bello liscio. Se vedete che sarà troppo morbido (non si deve attaccare alle mani), unite ancora un paio di cucchiai di farina.

  5. Versate l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo ancora un paio di minuti fino ad ottenere un panetto liscio.

  6. Dividete l’impasto a metà e formate due palline, versate un filo di olio in una ciotola e adagiatevi la pasta della pizza. Per facilitare la lievitazione, fate un’incisione a croce con un coltellino e coprite con della pellicola.

  7. Mettete le ciotole coperte con un canovaccio in forno con la luce accesa (anche qui se avete un termometro controllate la temperatura e quando raggiunge i 26° spegnete la luce) per circa 2 ore. Trascorso questo tempo l’impasto dovrebbe essere raddoppiato.

  8. Prendete una teglia, rivestitela con della carta da forno e stendete, con le mani, una pallina di pasta. Coprite con un canovaccio e mettetela di nuovo in forno, per almeno un’ora, per la seconda lievitazione.

  9. Finita la seconda lievitazione procedete con la farcitura versando la passata di pomodoro in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale, un filo di olio extravergine di oliva e l’origano. Mescolate bene e stendete, in modo uniforme sulla pizza.

  10. Infornate in forno caldo a 225° per 5 minuti, togliete la teglia e farcite con la mozzarella ed il prosciutto.

  11. Rimettete ora in forno per altri 15 minuti. Prima di sfornare la pizza controllate che la mozzarella sia bella sciolta ed il fondo della pizza sia dorato.

Consigli

La quantità di lievito da utilizzare dipende molto dalle ore di lievitazione. Più ore lasciate la pizza a lievitare più potete diminuire la quantità di agente lievitante.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.