Ravioli cinesi con carne e gamberi

Questa ricetta vi farà vedere come si fanno i ravioli cinesi in casa in modo semplice

Stavolta non è colpa mia , declino ogni responsabilità !

la colpa è delle mie due amiche di impasti :Lucilla e Morena che si sono incontrate un giorno senza di me ( lo so che ero stata invitata ) ed hanno impastato ravioli con questa forma bellissima ed accattivante …

da quel momento baaam … ho avuto voglia di provare a fare i Ravioli cinesi

Il pensiero mi ronzava per la testa tutto il giorno , pensavo a quando prepararli ,a cosa mettere dentro…a dove cuocerli etc

E l’occasione giusta è arrivata proprio ieri

Ero passata al mercato dal mio banco del pesce di fiducia per prendere delle alici e mi occhieggiavano felici(oddio proprio felici forse no ) delle bellissime mazzancolle …

Mazzancolle=gamberi= ravioli cinesi

Lo so che questa equazione proprio logica non è ma nella mia testa lo è stata perfettamente quindi prese mazzancolle poi dal fruttivendolo prese carote, cavolo capppuccio  e germogli di soia ,poi dal macellaio ( qualche giro tocca farlo per forza ) per un pò di polpa di maiale tritata e via a casa … farina e salsa di soia le ho semrpe a casa .

vediamo come si fanno i ravioli cinesi in casa  ? Pronti per pasticciare ?

O

Ravioli cinesi con gamberi e maiale
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Farina 00 300 g
  • Acqua 140 g
  • Sale 1 pizzico

per la farcia

  • Mazzancolle 200 g
  • polpa di maiale macinata 200 g
  • Carote 100 g
  • cavolo cappuccio 100 g
  • germogli di soia 30 g
  • cipolla 10 g
  • Salsa di soia q.b.
  • zenzero q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa facciamo insaporire il ripieno quindi

    Tritiamo le verdure con un tritatutto .

    Puliamo le mazzancolle eliminando il guscio (con cui magari potremmo fare un ottima bisque)

    e mettiamo verdure, polpa di maiale e mazzancolle  tagliate a coltello dentro una terrina con un pò di salsa di soia e zenzero per insaporire il tutto .

    Mentre il ripieno prende gli aromi dovuti possiamo pensare alla pasta .

  2. Iniziamo a preparare l’impasto per i ravioli cinesi , impasto che dovrà essere piuttosto sostenuto e compatto. Visto che ogni farina assorbe una quantità diversa di acqua a seconda della sua forza ,potrebbe essere necessario calibrare leggermente il rapporto tra acqua e farina per avere la consistenza giusta .

  3. Una volta preparato l’impasto facciamolo riposare per una mezz’ora mentre iniziamo a cuocere il ripieno.

    Mettiamo un filo di olio nel wok e facciamo saltare il tutto , solo quando sarà cotta la carne aggiungiamo i germogli di soia e lasciamo insaporire un minuto ancora .

  4. Montiamo una macchinetta per la pasta ed inziamo a tirare per preparare i ravioli cinesi .

    Lo spessore dovrà essere 7 su 9 ( ovviamente se la vostra macchinetta ha quella tipologia di spessori )

    tirate la sfoglia e poi ricavate dei cerchi di circa 8 centimentri di diametro .

    Mettete al centro di ogni raviolo un pò di ripieno poi chiudiamo i ravioli tenendo fermo il lembo inferiore e facendo delle piccole anse su quello superiore. Anse che faremo aderire al lembo inferiore con una pressione dell’unghia .

  5. Una volta pronti tutti i ravioli andranno cotti a vapore per circa 20 minuti poi potrete servirli cosi o passarli alla piastra per un paio di minuti .

Note

I ravioli cinesi potranno essere l’antipasto di un pranzo  in cui la portata principale sarà il pollo con le mandorle

 

Seguimi su Facebook 

Lascia il tuo “mi piace” sulla mia PAGINA FACEBOOK  , ti basterà lasciare il tuo like e selezionare “Mostra per primi” e non ti perderai nessuna mia ricetta .

 

Seguimi sui miei gruppi

per parlare insieme di cucina in generale cliccando qui

o di pasta madre nello specifico iscrivendoti qui

 

Su Instagram

Ti basta cliccare qui per seguirmi sul mio profilo e chiacchierare anche lì

 

Su Youtube

Iscriviti al mio canale per non perdere nessun video sulla panificazione e la pasta madre

 

Precedente Colomba con ricetta del maestro Bazzoli Successivo Alici fritte con panko

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.