Crea sito

Grissini di semola con esubero di pasta madre

Grissini con esubero

Da una cosa improvvisata e dalla  chiacchierata con la mia amica Francesca e’ nata sul mio piccolo gruppo Facebook sulla pasta madre questa mini mania del week end con i grissini di semola con esubero di pasta madre .

Per il tipo di gestione che ho della mia piccola Sgorbia la pasta madre ,non ho quasi mai esubero ma stavo mettendola in forma per un corso in parrocchia che ho tenuto ieri sera e quindi se ne è creato un pò ed i ragazzi avevano voglia di qualche cosa di sfizioso da sgranocchiare prima di cena

ecco quindi preparati al volo questi grissini di semola con esubero di pasta madre.

INGREDIENTI

  • esubero q.b ( poi vi spiego)
  • 300 gr di semola rimacinata o anche di una qualsiasi altra farina di grano tenero ,l’essenziale e’ che sia il più debole possibile
  • 130 gr di acqua
  • 40 gr di olio evo
  • Un cucchiaino di sale

Condimenti a piacere : potete usare semi di sesamo ,cipolla essiccata,  rosmarino ,peperoncino etc

 

Vi ho scritto esubero quanto basta perché non serve per far lievitare i grissini ma solo per dare aroma e per non buttare farina qundi potete usarne fino a 200 su 300 di farina ,non ne consiglio di più perché se troppo acida potrebbe avvertirsi molto nei grissini

andiamo alla preparazione che sarà davvero semplicissima

prendete la pasta madre e fatela a pezzetti molto piccoli

aggiungete la farina ,il sale e l’acqua emulsionata con ‘olio, questo passaggio vi aiuterà a far incorporare l’olio nella preparazione perché  il rischio è che resti all’esterno e non venga ben amalgamato  .

se volete inserire degli aromi fatelo quando l’impasto non è ancora completamente formato in modo che restino all’interno della maglia glutinica .

lavorate fino ad avere un’impasto bello liscio ed elastico e fate riposare coperto per circa un’ora .

tagliate ora in piccoli pezzi e formate i vostri grissini

potete rifinirli con fior di sale o semi di sesamo  dopo averli lievemente bagnati con un pennellino

preriscaldate il forno a 220 e infornateli per circa 15/20 minuti a seconda della loro grandezza, lasciando ulteriori 5 minuti a forno spento e a spiffero per farli asciugare un po’.

Eccoli qui ,velocissimi e golosi

come dicevo potete farli con tutti i tipi di farina ,ricordandovi che dovrà essere comunque una farina debole perché non solo non deve lievitare quindi non avrà tempo di maturare ma anche perché dovendo rimanere friabili non si devono creare molti legami ne’ una maglia glutinica tenace .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.