dado vegetale

dado vegetale fatto in casa
dado vegetale fatto in casa

La ricetta del dado vegetale di oggi non è mia ma l’ho presa su facebook e appartiene ad Annalisa De Florio, io l’ho testata e ne sono entusiasta. Sappiate che vi occorrerà tra una cosa e l’altra una giornata di tempo ma ne vale certamente la pena in sapore, comodità e salute.

Quando mi sono sposata usavo il dado praticamente ovunque, mia madre mi aveva insegnato così: un pezzetto di dado e tutto prende più sapore. Lo mettevo nella carne, (non solo nell’arrosto ma proprio nelle fettine in padella) lo piazzavo con gusto nelle verdure, ovviamente nelle minestre e poi nel risotto e poi. Insomma poco ci mancava che mettessi “ quel pezzetto di dado da brodo “ anche nei dolci.
Poi arrivati i figli è arrivata anche la consapevolezza ma che accidenti mettevo in tutti i piatti ? il sapore c’era sì ma era un po’ tutto uguale, e poi glutammato, tutte sigle strane che a leggerle tutte insieme decisamente spaventano.
Allora ho ridotto drasticamente il consumo, e quindi se capita di avere poco tempo e di improvvisare un risotto lo uso, se devo fare un arrosto ne uso mezzo cucchiaino altrimenti lo evito volentieri.
Ma….
Ma quando ho visto questa ricetta su fb ho dovuto farla mia, l’idea di poter preparare un dado in casa e poterlo usare senza troppe remore mi attirava davvero .
Quindi una giornata a casa ,di quelle di questa estate piovosa e freddina ,la spesa fatta e la mia cucina e il mio Kenwood cooking chef a disposizione e sono partiti i lavori per il dado vegetale.

Quello che vi serve è un kilo al netto di scarti di odori o verdure a vostro gusto
Potete scegliere tra sedano ,cipolle, basilico ,prezzemolo ,aglio ,pomodori ,zucchine ,scalogno ,salvia rosmarino e tutto quello che la vostra fantasia o il vostro palato vi suggeriscono
e 300 gr di sale grosso e tre cucchiai di olio evo .

tagliate a pezzi le verdure e mettetele nella ciotola del Kenwood con il sale grosso e un filo di olio evo ,montate la frusta a mezza luna , avviate a 120 velocità 3 e fate cuocere.
Non ci va assolutamente acqua .
Dovete lasciar cuocere e amalgamare fino a che il liquido che si formerà con la cottura delle verdure non si sarà completamente asciugato.
Ci vorranno quasi due ore e mezzo ,il tempo dipende molto da che tipo di verdure userete.
Una volta consumato tutto il liquido prelevate il composto e mettetelo a sgocciolare completamente in un colino ,più acqua farete eliminare più sarà veloce il processo successivo .
Io per fare la seconda operazione ho usato il mio nuovo giochino ,un essiccatore elettrico ; ho steso il composto in una sorta di schiacciatine ,il più sottili possibile e le ho fatte essiccare completamente.
Vi troverete dopo 7 /8 ore di lavoro con una sorta di sfoglie profumate .
Ora non vi resta che frullare con un tritatutto queste sfoglie e trasformarle in una sorta di sabbia ed ecco pronto il vostro dado vegetale.

Vi lascio ovviamente anche il procedimento per chi non ha né Kenwood cooking né essiccatore.
Tritare le verdure e unirle al sale -Metterle in una casseruola antiaderente e con il fondo spesso e far cuocere a fuoco piuttosto dolce, mescolando di tanto in tanto.
Far seccare in forno a 80° per 7/8 ore .

Frullare il tutto e mettere in vasetti di vetro ben asciutti .

Precedente polpette di melanzane Successivo focaccia tramezzino con lievito madre

Un commento su “dado vegetale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.