Crostata salata con frolla al parmigiano ed esubero di pasta madre

Iniziamo col dire che l’uso dell’esubero della pasta madre è una delle cose che più generano equivoci nel mondo di questo lievito meraviglioso , io consiglio sempre di iniziare seguendo quello che è l’evolversi della propria pasta madre e di riservare i primi tempi l’esubero alle preparazioni NON lievitate.

Questo è esattamente uno di questi casi ,ovvero qui l’esubero serve solo per evitare uno spreco di acqua e farina e per dare un minimo di leggerezza e ariositá a questa pasta frolla salata

il ripieno della crostata in questo caso è composto da peperoni ,melanzane e Zucchine al forno più speck e feta ma potrete variarlo a vostro piacere

Crostata salata con frolla al parmigiano ed esubero di pasta madre
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Ingredienti

  • Farina 00 (Cercatene una debole se potete) 200 g
  • Esubero 70 g
  • Burro 80 g
  • Parmigiano 30 g
  • Sale 1 cucchiaino
  • uovo 1
  • Pepe q.b.
  • Acqua q.b.

Per il ripieno

  • Zucchina piccola 1
  • Peperone rosso 1/2
  • Speck a listarelle 50 g
  • Feta 50 g
  • Melanzana nera 1/2
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. in una impastatrice versate la farina ,il parmigiano ,l’esubero di pasta madre a pezzetti piccoli ” il sale, il pepe e l’uovo e fate impastare

    ovviamente essendoci poca parte umida resterà piuttosto granuloso, non preoccupatevi perché è perfettamente normale

    unite il burro freddo o al massimo a temperatura ambiente e impastate

    verso fine lavorazione sarà necessario aggiungere qualche cucchiaio di acqua per poter formare un impasto compatto , non è certo ,dipende dalla forza della farina che usate e dalla grandezza dell uovo usato

    Mettete a riposare l’impasto per circa 30 minuti

  2. Mentre l’impasto riposa tagliare a listarelle le verdure e saltatele in padella con olio e sale

    una volta che le verdure sono pronte componete la crostata mettendo la base ,poi le verdure ,lo speck e poi la feta prima di formare la classica giglia

    Fate riposare per un’ora e poi cuocete per circa 30 minuti a 180

    l’ora di riposo serve per far crescere un minimo l’impasto e dare più Ariositá alla frolla ma non è indispensabile

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.