Crema di lupini vegana per crostini o pinzimonio

Lo so , posso sembrare molto  tradizionalista quando si parla di cucina ma amo far felici le persone che invito a casa  ,specialmente quando hanno esigenze nutrizionali particolari , in questo caso la mia intenzione era di poter accogliere mia cognata vegana senza farla sentire differente nelle portate e cercando di darle un pranzo piacevole . Io purtroppo non sono ferratissima nell’alimentazione vegana ma con un pò di ingegno e di buona volontà ci ho provato. Ecco quindi la mia crema di lupini vegana per crostini o pinzimonio

vi ricordo che i lupini sono un’ottima fonte di energia e sono perfetti per controllare la pressione

patè di lupini
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    0 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • lupini in salamoia 300 g
  • limone 1/2
  • Acqua q.b.
  • Senape dolce 1 cucchiaio
  • Olio di oliva 1 cucchiaio
  • Sale q.b.
  • harissa (o paprika piccante) q.b.

Preparazione

  1. Questa crema di lupini si prepara in un attimo ,sarà più difficile trovare dei buoni crostini per accompagnarla , ma potrete benissimo servirla con dei semplicissimi crackers

  2. Per prima cosa dovete sgusciare i lupini , tagliate una piccola porzione della pelle poi premete dal lato opposto al taglio e il lupino sguscerà fuori rapidamente .

     

  3. Una volta sgisciati tutti i lupini metteteli in un boccale del frullatore ad immersione con un pò di acqua ,ne serviranno circa 150/200 gr  . Iniziate a frullare valutando man mano la consistenza .

     

  4. Una volta trasformato in crema aggiungete il succo di mezzo limone,  la senape e un pò di sale e la nota piccante . Io ho usato la pasta Harissa che è una pasta piccante rossa ,ne servirà veramente poca ,fate attenzione perchè molto forte. In alternativa potete optare per della paprika piccante .

     

  5. Frullate ancora valutando bene la consistenza, dovrà essere cremosa ma non troppo molle una volta raggiunta la consistenza unite l’olio e mescolate energicamente .

  6. Riponete in frigo per un’oretta poi servite con crostini ,crakers o anche con delle verdure in pinzimonio

Precedente Frittelle di broccolo romanesco Successivo Consigli utili per cimentarsi in un grande lievitato con la pasta madre

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.