Crea sito

bavette mazzancolle e pistacchi

bavette mazzancolle e pistacchi Sono un’amante della frutta secca, mi piace provare diversi abbinamenti e accostamenti a volte azzardati ,non mi pento mai di questi tentativi perchè trovo che la frutta con il guscio trovi spazio in tante ricette sia dolci che salate .

Questa volta ho provato a sposare dei pistacchi salati con delle bavette  alle mazzancolle

INGREDIENTI per 4 persone per le bavette mazzancolle e pistacchi

360 gr di bavette

500 gr di mazzancolle fresche

200 gr di pomodori pachino freschi

aglio

olio

brandy

sale

peperoncino

pistacchi salati

 

iniziate pulendo bene le mazzancolle

Dopo averle sciacquate accuratamente levate il guscio lasciando però attaccata la testa .

Con un coltellino affilato praticate un’incisione lungo il dorso della mazzancolla ed eliminate il filamento nero (intestino).

In una padella piuttosto larga o in un wok mettete un giro di olio evo ,uno spicchio di aglio e mezzo peperoncino .

IMG_0838

Fate rosolare senza far bruciare l’aglio ,aggiungete le mazzancolle e fatele rosolare su tutti i lati salate leggermente .

Bagnate con un bicchierino da liquore di cognac e lasciate evaporare l’alcool.

tagliate a pezzetti i pomodori e aggiungeteli al pesce chiudete con un coperchio e lasciate andare per circa 5 o 6 minuti , il sugo non deve stracuocere perchè le mazzancolle diventerebbero gommose .

Nel frattempo mettete a scaldare l’acqua per la pasta ,una volta che è arrivata a bollore salatela e buttate la pasta .

Regolatevi su un tempo di cottura che vi permetta di ripassare le bavette senza trovarle poi scotte . Io si solito rispetto al tempo di cottura della pasta levo un paio di minuti prima .

non usate lo scolapasta ma cercate di raccogliere tutte le bavette con un servispaghetti buttandole direttamente nella padella con il condimento di pesce.

Questo farà si che la pasta conserverà ancora un pò di acqua di cottura ricca di amido che unita al sugo vi aiuterà a mantecare .

Saltate un minuto ,guarnite con i pistacchi tritate e servite !

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.