Sformato di Patate, Zucchine e Speck, secondo piatto

Buonasera a tutti!

Anche se è tardi e magari ci starebbe bene un dolcetto, io vi propongo qualcosa da preparare a pranzo domani: lo sformato di patate, zucchine e speck. L’ho preparato e portato a cena a casa di un mio carissimo amico. A me è piaciuto e spero anche a lui. Ora vi saluto, vi auguro una buona serata e vi lascio alla ricetta dello sformato di patate, zucchine e speck.

DSC_775301

Sformato di Patate, Zucchine e Speck, secondo piatto

Ingredienti:

500 g di zucchine,
1 kg di patate,
1/2 Cipolla,
4 uova,
50 g di pangrattato,
50 g di formaggi grattugiati misti tra Parmigiano Reggiano e Pecorino Romano,
150 g di speck,
100 g di mozzarella,
100 g di scamorza affumicata,
Olio Extravergine di Oliva q.b.,
sale q.b.,
poche foglie di basilico (per la decorazione finale).

 DSC_771801

Sformato di Patate, Zucchine e Speck, secondo piatto

Procedimento:

Lavare le zucchine, asciugarle, togliere le punte e tagliarle alla julienne. Cuocerle in padella con 3 cucchiai di olio e la cipolla tritata per 15 minuti. Poco prima di spegnere aggiungere il sale. Lavare e cuocere le patate per 40 minuti, dall’ inizio dell’ ebollizione, in una pentola capiente. Trascorso il tempo necessario per la cottura, scolarle, pelarle e passarle nello schiacciapatate. Mescolare con le zucchine e lasciare raffreddare. Successivamente unire il pangrattato e il parmigiano, la mozzarella e la provola tagliate a dadini, le uova sbattute ed amalgamare per bene. Rivestire uno stampo da plumcake di 22 cm per 8 con carta da forno bagnata e strizzata, ricoprire lo stampo con le fette di speck, versare metà composto e poi ancora poco speck. Proseguire con il composto e terminare con lo speck rimasto. Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 45 minuti e servirlo tiepido. Buon appetito!!

2 Risposte a “Sformato di Patate, Zucchine e Speck, secondo piatto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.