Diplomatici Classici con Crema e Alchermes

Il Pasticcino Diplomatico è un dolce classico che ci rimanda alle domeniche in famiglia negli anni ’80 e anche negli anni ’90. Alzi la mano chi, mangiando un pasticcino diplomatico, non si riempiva di zucchero a velo ovunque. Che ricordi e quante risate. E’ un dolce adatto quindi per le domeniche, quelle belle, circondati dall’ amore dei propri cari. Il Pasticcino Diplomatico è ricco di Crema ed ha delle basi di pasta sfoglia e pan di Spagna bagnato con l’ Alchermes, il liquore rosso che da’ carattere a questo dolce, anche da un punto di vista estetico. Ora vi lascio la ricetta del Pasticcino Diplomatico e vi auguro una buona giornata. Un abbraccio a tutti!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni12 tranci
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il Pan di Spagna:

  • 6Uova
  • 150 gFarina 00
  • 150 gZucchero

Per la Crema Pasticcera:

  • 4Uova
  • 500 mlLatte
  • 100 gZucchero
  • 40 gFarina 00
  • 1 bustinaVanillina o un cucchiaino di estratto di vaniglia

Altri Ingredienti:

  • 2 rotoliPasta Sfoglia Rettangolare
  • q.b.Alchermes
  • q.b.Zucchero a velo

Strumenti

  • Pentola
  • Sbattitore
  • Teglia in alluminio rettangolare
  • Ciotola
  • Colino / Scolapasta
  • Spatola

Preparazione

  1. pasticcino diplomatico

    Pasticcino Diplomatico classico con Crema e Alchermes

Per il Pan di Spagna:

  1. Con lo sbattitore, lavorare le uova intere e lo zucchero per almeno 20 minuti e comunque fino a quando l’impasto sarà diventato chiaro, spumoso e sarà triplicato di volume.

  2. Unite la farina, pian piano usando un colino a maglie strette, mescolate delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto.

  3. Versate l’impasto in uno stampo rettangolare/teglia ed infornate, in forno preriscaldato, a 180 gradi per 30 minuti circa. Come ricordo sempre, siete i padroni dei vostri forni, voi li conoscete, quindi regolatevi con i tempi in base al vostro forno. Come di consueto quando si fanno torte al forno è consigliabile non aprire il forno fino a cottura. Sfornate e fate raffreddare.

Per la Crema Pasticcera:

  1. Riscaldate il latte con la vaniglia.

  2. In una pentola lavorate lo zucchero con i tuorli, con l’aiuto di uno sbattitore. Montate per almeno un quarto d’ora, fino a quando si avrà un composto spumoso e ben chiaro.

  3. Aggiungete la farina setacciata e continuando a mescolare, versate a filo il latte.

  4. Mettete la pentola sul fuoco e continuate a mescolare, portando ad ebollizione, abbassate la fiamma e fate bollire leggermente per un paio di minuti, fino a quando vedrete che si addenserà.

  5. Versate immediatamente la crema in una ciotola fredda e coprite con pellicola alimentare. In tal modo si fermerà la cottura della crema e raffreddandosi, coperta, si eviterà che si formino dei grumi. Lasciate raffreddare completamente.

Per la Sfoglia:

  1. Mettete in una teglia rettangolare, rivestita di carta da forno, i rotoli di pasta sfoglia, che andranno comunque cotti separatamente a 220 gradi per 5 minuti o comunque fino a doratura. Sfornate e fate raffreddare.

  1. Quando tutti gli ingredienti saranno ben freddi, andiamo a comporre la torta diplomatica, che poi sarà divisa a tranci e quindi in pasticcini diplomatici.

  2. Mettete su un piatto da portata/vassoio rettangolare un foglio di pasta sfoglia cotta, proseguite con la crema, con il pan di spagna imbevuto nell’ alchermes diluito leggermente con acqua. Continuate con altra crema ed infine coprite con la pasta sfoglia.

  3. Mettete in frigorifero per un paio di ore, estraete il vassoio dal frigo e tagliate a tranci. Ne usciranno circa 12 di media dimensione o comunque se volete, potete tagliarli in tranci più piccoli. Buon dolce a tutti!

Altri dolci classici:

La torta della Nonna;

Biscotti di Prato;

Ciambelline al Vino Rosso.

VI ASPETTO COME SEMPRE SULLA PAGINA FACEBOOK.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.