Pasta Cacio e Pepe

Ciao a tutti,
oggi vi propongo un semplice piatto di Pasta Cacio e Pepe. Perché semplice? Perché con pochi ingredienti, praticamente pasta, pecorino e pepe è possibile ottenere un buon primo piatto. Naturalmente va fatto bene senza l’aggiunta di altri elementi che permettono di formare la famosa “cremina” che si ottiene con l’acqua di cottura e il formaggio. Davvero niente di più semplice. Bastano pochi accorgimenti e l’attenzione nella preparazione. Questa ricetta mi richiama alla mente la mia amica Antonella del Blog Oggi si Cucina. Venne a Roma nel novembre scorso e in giro per Trastevere ci fermammo in una trattoria, con Valeria di Vale, Cucina e Fantasia, Patrizio il compagno e la loro piccola e meravigliosa Sara. Questo fu il piatto che prese Antonella e devo dire che assaggiandolo capii la bontà di quello che effettivamente è un piatto della tradizione romana, ma soprattutto realizzato con pochi ingredienti. Non lasciatevi trarre in inganno però dai pochi ingredienti, vi ricordo che la mantecatura è fondamentale e dev’essere con acqua di cottura e formaggio, ma fuori dal fuoco, per evitare che il formaggio si attacchi e formi dei grumi. Parlando di tradizione, la Pasta Cacio e Pepe è preparata dal 1936 da Felice a Testaccio che continua a regalare ai suoi ospiti un primo piatto buonissimo con porzioni generose. Ora basta con tutte queste chiacchiere 🙂 e vi lascio con la ricetta della Pasta Cacio e Pepe. Buona preparazione a tutti e alla prossima!!

pasta cacio e pepe

Pasta Cacio e Pepe

Ingredienti per 4 persone:

500 g di spaghetti (ma anche i tonnarelli vanno bene),
200 g di pecorino grattugiato,
pepe nero q.b.

Procedimento:

Mettere a bollire l’acqua per la pasta, salarla solo all’ ebollizione. In una padella antiaderente versare un mestolo di acqua di cottura e aggiungere la pasta cotta al dente. Continuare la cottura della pasta in padella, aggiungere il pepe nero e quando avrà raggiunto il grado di cottura desiderato, togliere la pasta dal fuoco. Versare il pecorino, aggiungere altro pepe e continuare ad amalgamare ottenendo una cremina, aggiungere altra acqua di cottura se è necessario. Buon appetito a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.