Panettone con gocce di cioccolato

Buona domenica a tutti! Oggi vi propongo la ricetta del Panettone con gocce di cioccolato, che abbiamo realizzato assieme ad altri bloggers di GialloZafferano. La ricetta è di Ilaria del blog Forno e Fornelli (la ricetta la trovate qui), che ringrazio vivamente per avermi fatto scoprire questa ricetta, che tra le tante sperimentate, è quella che più si avvicina al sapore del Panettone Classico. Io l’ho realizzato utilizzando all’ interno soltanto le gocce di cioccolato anziché uvetta e arancia candita, ma alla fine ognuno potrà dar libero sfogo alla propria creatività e realizzare un panettone con varie farciture. Ora vi lascio alla ricetta e vi auguro una buona giornata di riposo.

Panettone con gocce di cioccolato

Panettone con gocce di cioccolato

Primo Step: Inizio alle ore 16,00.

Ingredienti per la biga:

80 gr. di farina Manitoba,
13 gr. di lievito di birra fresco (o 5 di quello secco),
40 ml. di acqua tiepida,

Secondo Step: Ore 21,00.

Ingredienti per il primo impasto:

90 gr. della biga,
70 gr. di burro morbido,
100 gr. di farina 00 e 160 di farina Manitoba setacciate insieme,
70 gr. di zucchero,
2 tuorli,
170 gr. di acqua tiepida.

Ore 9,00 del mattino dopo.

Ingredienti per il secondo impasto:

160 gr. di farina Manitoba e 20 gr di farina 00 da miscelare insieme,
20 gr. di burro fuso,
2 tuorli,
10 gr. di miele,
250 gr. di gocce di cioccolato,
1 fialetta di aroma vaniglia,
20 gr. di zucchero,
30 gr. di burro (da mettere sulla superficie del panettone).

Procedimento:

Preparare la Biga alle 16, impastando la farina di manitoba con l’acqua tiepida nel quale sarà stato sciolto il lievito e fare un panetto,coprirlo con la pellicola e metterlo in forno spento ma con la luce accesa fino alle ore 21.

Alle ore 21 prendere 90 gr della biga che nel frattemposarà lievitata e metterla nell’ impastatrice con l’acqua tiepida e far lavorare la macchina fino al completo scioglimento della biga,unire la farina a cucchiai uno per volta ed i tuorli sempre uno per volta,unire lo zucchero ed il burro a pezzetti e far lavorare la macchina 20 minuti. Mettere l’impasto in una ciotola coperto da pellicola ed una coperta di lana e farlo lievitare tutta la notte. L’impasto avrà una consistenza appiccicosa, così dev’essere e non si deve assolutamente aggiungere altra farina.

Alle 9,00 del mattino successivo si procede con il secondo impasto. Prendere l’ impasto lievitato e metterlo nuovamente nell’ impastatrice, unire miele, farine,farlo lavorare fino ad ottenere una perfetta incordatura. Aggiungere il sale, Continuare a lavorare l’impasto che dovrà risultare ben incordato, aggiungere lo zucchero, i tuorli, l’aroma di mandorla, il burro fuso e continuare la lavorazione per altri 15 minuti. Aggiungere le gocce di cioccolato e farle amalgamare per bene. Mettere l’impasto su una spianatoia infarinata e fare le pieghe come in questo video https://www.youtube.com/watch?v=1yrFi0pFMkA per almeno 3-4 volte. Spostare l’impasto nello stampo per il panettone e far lievitare in forno spento con la luce accesa ed un pentolino con acqua bollente, fino a due dita sotto il bordo.

Alle 16 estrarlo dal forno e lasciarlo mezz’ora all’ aria per far formare una crosticina sulla superficie.

Alle 16,30, fare una croce sul panettone ed unire i 30 gr. di burro a pezzetti,infornarlo in forno statico a 190° per i primi 7 minuti e poi aprire lo sportello far uscire il vapore e abbassare la temperatura a 180 per altri 30 minuti.Se si colora troppo, coprire la superficie con carta stagnola, cuocere sulla griglia e a metà cottura mettere sul fondo del forno la teglia vuota, per evitare che bruci. Quando sarà cotto, infilzare il fondo del panettone con 2 ferri da maglia o con almeno 4 stuzzicadenti da spiedini (anche in legno, magari mettendone di più) e lasciare raffreddare capovolto, anche un giorno intero. Il panettone fatto in casa è più buono il giorno dopo. Buon dolce a tutti!!

Vi aspetto nella mia pagina Facebook!

DSC_183101firma

4 Risposte a “Panettone con gocce di cioccolato”

  1. Ciao ho gli stampi da 750 Gr, qualora ne volessi fare due, devo fare 1 dose e mezza?

  2. Ciao Vittoria, queste dosi sono per un Panettone da un chilo. Prova a fare il doppio impasto, perché calcola che all’ interno di ogni stampo devi mettere sempre il 10% in più alla misura dello stesso. Quindi se hai uno stampo da 750 grammi dovrai mettere il 10% in più, in totale dunque 825 grammi di impasto finale. Cosi per due panettoni andresti ad utilizzare 1650 g di impasto, quel che resta lo puoi mettere in qualsiasi altro stampo e ricavarne un terzo dolce :-). Fammi sapere, grazie. Fabio

  3. Ragazze penso che la dose del secondo giorno ore 9 sia sbagliata 160+20 di farina e molto duro l’impasto mi date notizie grazie

  4. Ciao Elena, innanzitutto come si vede dalla descrizione in home page del mio blog sono un ragazzo :-), poi sinceramente sono anni che faccio questo panettone e non è mai arrivato ad indurirsi…le dosi utilizzate sono quelle che vedi e il risultato è sempre buono. Se clicchi sul link della mia collega Ilaria, che ho riportato nella ricett, vedrai quella originale. Grazie e Buon Natale. Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.