Zucca in agrodolce

La zucca è molto versatile in cucina, si può utilizzare nella preparazione di primi, di secondi e perfino di dolci, ma la zucca in agrodolce è sempre richiestissima a casa mia perché è veramente squisita. L’agrodolce è un sapore ricorrente in Sicilia e alla zucca conferisce quel qualcosa in più, per essere servita come antipasto rustico o saporito contorno. Impossibile resistere nel fare la scarpetta!

Zucca in agrodolce V/20

 INGREDIENTI:

  • 1 zucca di circa 2 kg
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • 1 peperoncino
  • 1 cucchiaio di menta fresca tritata
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di aceto

PREPARAZIONE:

Lavate per bene la zucca esternamente ed asciugatela; sul tagliere e con un coltello adeguato tagliatela a metà, eliminate i semi ed i filamenti, tagliate la scorza ed affettatela non troppo sottilmente (circa 7 mm).

In una padella abbastanza larga fate scaldare un po’ d’olio evo e mettete a friggere le fette di zucca poche alla volta, prima da un lato e poi dall’altro; salate e pepate. Man mano che togliete dalla padella le fette di zucca disponetele su un piatto da portata.

Appena finito di friggere tutta la zucca, nella stessa padella soffriggere l’aglio tritato senza farlo bruciare, aggiungere lo zucchero e l’aceto, deglassare il fondo di cottura, aggiungere la menta tritata e versare il tutto sulle fette di zucca.

La zucca in agrodolce è buonissima calda, ma si apprezza di più fredda.

CONSIGLIO: non buttate i semi, lavateli, asciugateli e tostateli con del sale: sono buoni  come  snack.

Non buttate neanche la scorza della zucca, sarà l’ingrediente principale di questi semplicissimi MUFFIN… sorprenderete tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.