Crea sito

COME FARE LE TAGLIATELLE ALLA ZUCCA

Ormai è risaputo che mi piace mettere le mani in pasta per preparare primi che diano risalto alla stagionalità dei prodotti: questa è la volta delle tagliatelle alla zucca, che ho cucinato in due modi diversi: CON PORCINI e GRATINATE AL FORNO.

L’impasto per le tagliatelle alla zucca è abbastanza facile da preparare: partendo dalla classica base per pasta fresca, ho sostituito un uovo con una certa quantità di purea di zucca ed ho utilizzato farina di grano duro khorasan di Kamut, anzichè farina 00.

Poichè l’umidità della farina può variare in base al luogo di conservazione o al tipo di farina stessa, vi consiglio di tenerne dell’altra a portata di mano, qualora l’impasto risultasse troppo molle.

tagliatelle alla zucca, Passione dolce e salataTAGLIATELLE ALLA ZUCCA

INGREDIENTI (per 4 persone):

  • 300 g di farina (io Kamut) + quella per lo spolvero
  • 2 uova intere
  • 150 g di purea di zucca
  • un pizzico di sale
  • noce moscata q.b.

PREPARAZIONE:

Per la purea di zucca ho tagliato a pezzettoni grossi circa 200 g di polpa di zucca (in cottura perde circa il 30% del suo peso) e l’ho cotta al microonde, in un contenitore con coperchio adatto alla cottura, per circa 8 minuti ad alta intensità. Poi, ho scolato il liquido di vegetazione e l’ho frullata con un frullatore ad immersione.

La zucca si può anche cuocere nel forno tradizionale direttamente in teglia e senza togliere gli scarti: tagliate la zucca a pezzi grossi e cuocete a 190°C per circa un’ora. Fate raffreddare e con un cucchiaio prelevate la polpa, eliminando semi e filamenti e parti bruciacchiate.

Ho trasferito la purea di zucca in una terrina e, dopo averla fatta raffreddare, l’ho impastata con la farina, le uova, sale e noce moscata.

Successivamente ho trasferito il composto sulla spianatoia ed ho continuato ad impastare (aiutandomi con altra farina) finchè l’impasto risultava liscio ed omogeneo. Ho avvolto la massa con pellicola da cucina e l’ho lasciata riposare per mezzora.

Dopo il tempo di riposo, ho infarinato il piano di lavoro ed ho tirato una sfoglia non troppo sottile. Ho spolverato per bene di farina la sfoglia anche sopra e l’ho fatta asciugare qualche minuto prima di tagliarla.

Per le tagliatelle alla zucca ho ripiegato i lembi opposti della sfoglia più volte su se stessi, fino ad incontrarsi; ho tagliato tante linee parallele distanti 7 mm, trasversali alla lunghezza della sfoglia.

Infine, per srotolare facilmente le tagliatelle senza bisogno di farlo con le mani, ho infilato la parte superiore della lama di un coltello sotto la sfoglia, lungo il punto d’incontro dei lembi arrotolati, ed ho sollevato verso l’alto: come una magia, le tagliatelle alla zucca sono pronte!

Come tutte le paste fresche, le tagliatelle alla zucca hanno un tempo di cottura brevissimo (1/2 minuti).

Se si vuole, si possono fare un po’ in anticipo, formare i nidi e farli asciugare sopra un vassoio rivestito con un canovaccio di cotone (in questo caso, la cottura avrà qualche minuto in più).

Si possono anche congelare, dopo averle fatte asciugare almeno un’ora sul canovaccio. Poi, mettete i nidi distanziati su un vassoio e riponete in freezer per un paio d’ore, fino a congelamento. Solo successivamente si possono trasferire in contenitori appositi e conservarli fino a due mesi, cuocendoli in acqua bollente direttamente congelati.

Gli abbinamenti che si possono fare con le tagliatelle alla zucca sono tanti: verza, pancetta affumicata, speck, funghi, castagne, scamorza affumicata, salsiccia, ecc…

Se ti è piaciuta la ricetta condividila con i tuoi amici e, se ti fa piacere, seguimi sulla mia  pagina Facebook ufficiale o anche su Instagram e Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.