Crea sito

Polpette di pane – ricetta del riciclo

Non so voi ma, a me non piace buttar via niente da mangiare, tanto meno il pane non freschissimo!

Le polpette di pane le nostre nonne le preparavano in periodi di magra, quando mangiare la carne era un lusso riservato solo a pochi. E’ un piatto a cui sono molto affezionata perchè mi ricorda una cara persona… queste erano le uniche polpette che mangiava, magari tuffate nel sugo di pomodoro!

537181_555777721135598_742377451_nPOLPETTE DI PANE – RICETTA DEL RICICLO

INGREDIENTI:

  • 1 kg di pane casereccio raffermo
  • latte q. b. (per far rinvenire il pane se troppo asciutto)
  • 5 uova
  • 3 cucchiai di grana grattugiato a piacere
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 pizzico di aglio disidratato
  • prezzemolo, sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva per friggere

PREPARAZIONE:

Tagliare il pane in quattro parti ed estarre la sola mollica (fare attenzione a non prelevare la crosta), che andrà tritata nel mixer a massima velocità.

In una ciotola capiente mettere la mollica del pane tritata, i formaggi, il prezzemolo, l’aglio e le uova, incorporandole uno alla volta per far sì che l’impasto non abbia una consistenza molto molle; amalgamare bene il tutto ed eventualmente aggiungere un po’ di latte; la consistenza dell’impasto deve essere tale da poter formare una polpetta rimanendo in forma.

Formare le polpette facendo tante palline, grandi poco più di una noce, e poi appiattirle; friggerle in abbondante olio extravergine d’oliva caldo finchè si dorino da entrambi i lati, far assorbire l’unto in eccesso dalla carta assorbente e servire accompagnando con un’insalata mista.

Volendo, una volta cotte, si possono far insaporire per una decina di minuti nel salsa di pomodoro e servirle con un mestolo di salsa.

 

2 Risposte a “Polpette di pane – ricetta del riciclo”

  1. Polpette buonissime,le cucino anche ai miei bambini,,, 4 nipotini, metto dentro una fogliolina di mente fresca tritata finemente,,puoi farli anche con la salsa di pomodoro,,,diventano soffici e piu morbidi da mangiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.