Pesto alla trapanese

Il pesto alla trapanese è un condimento per pasta molto saporito a base di aglio, basilico, mandorle, pomodori e olio extravergine di oliva (in siciliano,pasta cull’agghia“, pasta all’aglio).
Il pesto alla trapanese ha origini antiche che risalgono ai viaggi in Oriente dei marinai genovesi, che approdavano nel porto di Trapani; i marinai trapanesi seppero rielaborare il pesto ligure con prodotti del luogo dando vita ad un pesto diverso ma comunque saporito.

pesto alla trapanese PESTO ALLA TRAPANESE – ricetta siciliana

INGREDIENTI (per 4 persone):

  • 300 g di pomodori maturi (io preferisco il ciliegino di Pachino)
  • una ventina di foglie di basilico grandi
  • qualche foglia di menta (facoltativo)
  • 3 spicchi d’aglio rosso di Nubia (di Trapani o Paceco)
  • 80 g di mandorle di Avola pelate
  • 100 ml circa di olio extravergine d’oliva
  • sale e peperoncino q.b.

Tradizionalmente il pesto si fa nel mortaio di marmo col pestello in legno ma, poichè il tempo è tiranno, possiamo anche prepararlo con l’utilizzo di un mixer.

Introdurre l’aglio, il basilico e le mandorle nel bicchiere del mixer e tritare alla massima intensità per qualche secondo fino a ridurli in poltiglia; unire la polpa dei pomodori (senza pelle e semi) e, per ottenere un pesto più cremoso, aggiungere l’olio evo a filo.

Tradizionalmente con il pesto alla trapanese si condiscono i busiati, pasta fresca tipica del trapanese (ma nessuno vieta l’utilizzo di un altro tipo di pasta), con una spolverata di pecorino siciliano non troppo stagionato (oppure mollica di pane tostato).

Se vi avanza un po’ di pesto potete conservarlo in frigo, per un paio di giorni al massimo, dentro un vasetto di vetro e ricoperto d’olio.

Il pesto alla trapanese si presta molto anche come salsina per accompagnare i fritti o spalmato sulle bruschette.

NOTA: per dare una nota di freschezza al pesto si può aggiungere, insieme al basilico, qualche foglia di menta.pesto alla trapanese Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

4 Risposte a “Pesto alla trapanese”

  1. Il mixer? Il pesto trapanese col mixer? Stai scherzando?
    Ma dove lo hai mangiato …..di certo non a Trapani. Il mortaio ed il pestello ci vogliono, altrimenti é una crema miscuglio che nulla ha del pesto trapanese nel quale devi sentire ben distinti i sapori fi aglio, pomodoro, basilico e mandorle. Ben distinti in un tutt’uno….
    .

    1. Concordo con quello che dici Francesco! Nell’articolo ho specificato che il pesto alla trapanese si prepara nel mortaio, ma nella vita di oggi si va sempre di corsa e volevo venire incontro alle tante donne che lavorano e si occupano anche del menage familiare. Ti assicuro che preparato col mixer (azionato solo per qualche secondo) non si ottiene una crema omogenea ma si distinguono ancora tutti gli ingredienti con equilibrio. Provalo tu stesso, poi mi dirai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.