Crea sito

Maltagliati e ceci

Maltagliati e ceci è un piatto unico e semplice della tradizione contadina; appartiene alla categoria dei piatti che mi fa tornare indietro nel tempo, al periodo della mia infanzia, quando zia Margherita preparava le tagliatelle e coi ritagli della pasta ci faceva la pasta coi ceci (taccuna che ciciri nel mio dialetto)… Com’era buona!

Ed ecco che il colpo di coda dell’Inverno, quando mi ero illusa che fosse ormai arrivata la Primavera, m’ha fatto fare un passo indietro e desiderare un piatto caldo: mi sono armata di mattarello e proceduto nella preparazione dei maltagliati e ceci.

Io ho utilizzato farina Kamut di grano biologico Khorasan ma va bene anche la semola di grano duro rimacinata.

maltagliati e ceciMALTAGLIATI E CECI

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 300 g di farina kamut
  • 150 ml circa di acqua tiepida
  • 500 g di ceci secchi
  • 2 ciuffi di semi di finocchio
  • 1 foglia d’alloro
  • prezzemolo q.b.
  • 1 peperoncino fresco
  • sale q.b.
  • olio extravergine q.b.

PREPARAZIONE

Prima di procedere alla cottura dei ceci è necessario metterli in ammollo in acqua fredda almeno 12 h prima.

Scolate i ceci dall’acqua di ammollo, sciacquarli e coprirli nuovamente d’acqua fino al triplo del loro volume; aggiungete i semi di finocchio senza staccarli dal ciuffo, l’alloro e portate a cottura a fuoco dolce per almeno due ore, col coperchio leggermente alzato.

Per dimezzare i tempi di cottura potete usare la pentola a pressione, mettendo acqua due dita al di sotto della capienza e cuocendo per circa 1 ora dopo l’inizio del sibilo, a fuoco dolcissimo. Salate i ceci solo a fine cottura, altrimenti rimarrebbero duri, ed unite il peperoncino spezzettato.

A cottura ultimata eliminate gli aromi e con il frullatore ad immersione frullate un quarto dei ceci; unite la purea ai ceci interi e mescolate.

Intanto che i ceci cuociono potete preparare l’impasto per i maltagliati: in una ciotola impastate la farina con l’acqua aggiungendola poco alla volta fino a raggiungere una consistenza compatta e liscia; lasciate riposare l’impasto avvolto nella pellicola per mezz’ora.

Sulla spianatoia infarinata stendete l’impasto per i maltagliati e tirate una sfoglia non troppo sottile; tagliatela a striscie e ricavatene dei rombi; non è necessario che i rombi siano perfetti, altrimenti che maltagliati sarebbero?

Portate a bollore una pentola d’acqua e versate i maltagliati, salate e fate cuocere solo 2 minuti; scolate quasi tutto il brodo di cottura (lasciatene un bicchiere da parte nel caso la pasta risultasse troppo asciutta) e unite ai maltagliati i ceci ed il prezzemolo tritato; servite subito e condite con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Porterete a tavola un piatto unico sano e dal sapore antico.

Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.