La scacciata catanese

La scacciata catanese è una di quelle preparazioni che si fanno praticamente tutto l’anno ma, soprattutto, durante le festività natalizie e, immancabilmente, alla vigilia.
La scacciata catanese viene preparata con l’impasto per pizza ma ha diverse varianti nella farcitura, anche in base alla stagionalità delle verdure utilizzate: tuma o pepato fresco con acciughe, broccoli o cavolfiore con salsiccia, patate, pomodoro, olive e quant’altro sia di gradimento.

La versione della scacciata che più mi piace è con le patate, broccoletti a pezzettini, salsiccia, cipolla novella, pepato fresco ed olive, tutto a crudo… ma, per accontentare i miei figli, che non amano nè i broccoletti nè le olive, faccio una versione più leggera con gli spinaci, le patate, il pepato e la salsiccia 🙁

la scacciata cataneseLA SCACCIATA CATANESE

INGREDIENTI (per 6 persone):

Per l’impasto per pizza

  • 600 g di farina di semola (io di kamut)
  • 300 ml circa d’acqua a temperatura ambiente (dipende dall’umidità della farina)
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiano di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale

Per la farcia

  • 4/5 patate medie crude o cotte
  • 600 g di spinaci
  • 400 g di pecorino pepato fresco o tuma
  • 500 g salsiccia senza budello
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE DELLA SCACCIATA CATANESE:

Iniziamo a preparare l’impasto nel modo consueto, che può essere fatto a mano o col mixer, porlo in una ciotola coperta con pellicola da cucina e metterlo a lievitare nel forno spento con la sola luce accesa; dopo un’ora dovrebbe esser raddoppiato di volume.

Dividere l’impasto in due parti, stendere in modo sottile e col primo foderare  la base di una teglia da forno rettangolare; distribuirvi le patate accavallandole leggermente (se crude affettarle in maniera sottile con la mandolina), salare e unire gli spinaci in modo uniforme (precedentemente cotti e ripassati in padella con uno spicchio d’aglio), la salsiccia a pezzetti ed il formaggio a fette; se avete messo le patate crude, quelle avanzate potete sistemarle a chiusura della farcia; salare e dare un giro d’olio.

Chiudere la scacciata con l’altro foglio d’impasto, sigillare bene i bordi e spennellare la superficie con altro olio e punzecchiare coi rebbi della forchetta; cuocere in forno caldo a 220° per circa mezz’ora o finchè la superficie non si dori.

Appena cotta la scacciata, coprite con un canovaccio ed avvolgere il tutto con un plaid. Così facendo si mantiene caldo sufficientemente per diverse ore e si apprezza meglio il sapore, anche se fredda, anche di un giorno, è ottima

Se vi piace la ricetta della scacciata catanese, per restare sempre aggiornati, seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Twitter e Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.